CoopVoce: nuovo prefisso 3534 in attesa di diventare Full Mvno?


Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha assegnato a Coop Italia, la società cooperativa dell’operatore virtuale CoopVoce, il nuovo prefisso 3534 e il routing number 749. Si ricorda che il routing number 748 è di Vei Srls (la società che gestisce il secondo brand di Vodafone che presto debutterà) e il routing number 747 invece è del nuovo operatore di rete Iliad.

CoopVoce ha debuttato il 4 Giugno 2007 grazie ad un accordo, ancora in atto, con Tim. CoopVoce da undici anni è un operatore ESP MVNO (Enhanced Service Provider Mobile Virtual Network Operator) che si occupa della gestione dei suoi clienti, della fatturazione e della commercializzazione di tariffe e servizi. Si appoggia all’operatore con il quale ha stipulato un accordo commerciale per fornire al cliente la SIM. CoopVoce utilizza la copertura GSM, GPRS, UMTS, HSDPA, HSUPA, 4G LTE della rete TIM. CoopVoce permette di navigare con la rete 4G LTE solo attraverso l’attivazione di un’opzione gratuita 4G che si attiva solo con alcune determinate e propedeutiche offerte tariffarie.

L’attuale prefisso per le nuove numerazioni CoopVoce, per chi non richiede la portabilità del proprio numero (MNP), è il 370 assegnato dal MISE per le numerazioni destinate ai clienti di MVNO sotto rete Tim (esempio: 3703 per CoopVoce, 3701 per Tiscali Mobile). All’inizio Tim aveva dedicato a CoopVoce il prefisso 331-1.

Se CoopVoce deciderà di diventare Full MVNO potrà gestire direttamente le sue sim, le numerazioni, i costi di terminazione mobili. Si attende che il Ministero dello Sviluppo Economico assegni il Mobile Network Code a Coop Italia per avere una conferma di un passaggio da MVNO a Full MVNO. Per ora l’unica notizia certa è che a CoopVoce è stato assegnato il nuovo prefisso 353-4. Se ci saranno ulteriori sviluppi, cercheremo di informarvi come sempre.

   

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.