App e Prog

ILiveMusic presenta il suo progetto sul portale CrowdFundMe per finanziarsi attraverso donazioni private

ILiveMusic è un’app disponibile per Android e iOS che permette di mettere agevolmente in contatto musicisti italiani con gli organizzatori di eventi, saltando quindi lunghe fasi della classica filiera. Adesso, ILiveMusic ha annunciato di voler puntare sul crowfunding.

Il noto portale CrowdFundMe, che permette di raccogliere somme di denaro per finanziare diversi progetti in svariati campi e settori, presenta il progetto ILiveMusic, che chiede ai piccoli risparmiatori di sostenere l’idea dei giovani fondatori.

Il comunicato sottolinea l’importante ruolo dell’App, che permette di fare interfacciare la domanda e l’offerta, garantendo un grande risparmio su entrambi i fronti.

Inoltre, “In 10 mesi dal lancio, sono stati raggiunti risultati importanti, tra cui 14.000 download della app, 3.600 musicisti, 1.600 scuole di musica e 500 eventi organizzati. Senza contare la pubblicazione su riviste di settore e le partnership strette con i principali player del settore, come Piero Pelù, che  ha scelto iLiveMusic per organizzare in modo innovativo ed efficace il suo concerto del 29 Aprile 2018 “La Festa della Tribù.

Nella pagina ufficiale del progetto sul portale CrowdFundMe vengono ampiamente descritte le ragioni per cui investire in questa giovane idea possa rivelarsi un concreto aiuto con grandi risvolti nell’intero campo della musica live italiana.

In primo luogo, viene riportata una prospettiva di Goldman Sachs, secondo cui il mercato musicale è in forte ascesa e potrebbe, nei prossimi anni, crescere del 500%. Inoltre, esso è particolarmente apprezzato dai grandi fondi di investimento, per via della sua solidità.

Secondo fattore fondamentale, sostengono i fondatori, è la composizione del Team, formato da esperti del settore discografico e ingegneri informatici. Per finire, vengono citati i risultati raggiunti dall’App e i partner musicali, tra cui figurano Area Sanremo Tour, Musicultura, Meeting delle Etichette Indipendenti (MEI), Primo Maggio e Mengo Music Fest.

Il ricavato della campagna di crowdfunding sarà investito in marketing e pubblicità, oltre che nell’ampliamento dei servizi offerti. Nel giro di un anno, al termine della campagna di marketing, ILiveMusic ritiene di poter raggiungere circa il 2% del target di riferimento.

Il 36% del capitale sarà invece utilizzato per sviluppare servizi a valore aggiunto per gli utenti free, gli utenti premium e per gli stakeholders.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button