Iliad: nei distributori SimBox è possibile richiedere la portabilità del numero telefonico


Aggiornamento | Dal 29 Maggio 2018, Iliad è ufficialmente il nuovo quarto operatore mobile del mercato italiano. L’operatore francese ha deciso di raggiungere presto 1 milione di sim attive come primo obiettivo, offrendo un’unica offerta tariffaria che prevede ogni mese minuti illimitati, sms illimitati e 30 Giga in 4G a 5,99 euro al mese. E’ previsto un costo di attivazione di 9,99 euro, che comprende anche il costo della nuova sim Iliad.

Nei simbox (distributori di Sim Iliad che questo weekend aumenteranno anche in altri Centri Commerciali d’Italia), fino a qualche giorno fa, non era possibile acquistare sim e richiedere contestualmente la portabilità del proprio numero.

MondoMobileWeb ha avuto una comunicazione da Iliad in cui è stato assicurato che questo problema è in fase di risoluzione, anche perchè se il problema persistesse violerebbe alcune delibere dell’AGCOM sulla portabilità. Secondo alcune indiscrezioni, il cliente Iliad presto potrà richiedere dalla propria area clienti la portabilità su sim già attiva.

Aggiornamento 4 Giugno 2018 19:34: adesso è possibile richiedere la portabilità del proprio numero di telefono su una nuova sim anche nei distributori SimBox di Iliad. E’ possibile quindi effettuare la portabilità, ma non è ancora possibile attivare nuove SIM per chi non è nato in Italia (codice fiscale straniero).

   

Invece se si acquista sim, nel sito ufficiale dell’operatore, si potrà attivare una nuova sim ricaricabile Iliad con contestuale richiesta di portabilità del proprio numero (MNP) da un altro operatore nazionale.

Durante la conferenza ufficiale di Iliad del 29 Maggio 2018 MondoMobileWeb ha parlato con un operatore Iliad, che ha riassunto l’offerta già anticipata da Benedetto Levi, e ha illustrando il funzionamento dei Simbox. Una volta selezionata l’offerta, viene chiesto se creare un nuovo numero di telefono o fare la portabilità, che al momento però non è ancora attiva.

Fatto ciò, il nuovo cliente potrà scegliere di comporre il suo numero di telefono con le cifre che preferisce, fermo restando il prefisso Iliad. Per finire, vanno richiesti tutti i dati personali.  E’ necessario pagare con carta di credito o di debito. Secondo alcune testimonianze ci sono problemi con carte Circuito Maestro e carte prepagate Banca di Credito Cooperativo (BCC).

Ecco il video registrato il 29 Maggio 2018:

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus