TlcTim

Tim apre la procedura di cassa integrazione per la gestione di 4500 esuberi

Tim, secondo quanto riportato dal quotidiano La Repubblica, ha deciso di avviare la procedura per la cassa integrazione per ben 4.500 lavoratori.

Tim ha già inviato una lettera al Ministero del Lavoro per avviare la procedura. Tutto ciò è avvenuto dopo che, nel Gennaio scorso, l’azienda si è vista rifiutare dai sindacati il piano di ristrutturazione del personale, che proponeva, a fronte di migliaia di esuberi, 6.500 uscite volontarie, 3500 riqualificazioni professionali e 2000 assunzioni che sarebbero state finanziate con la solidarietà espansiva.

Con il mancato raggiungimento di “una soluzione condivisa e adeguata alle sfide di trasformazione dell’azienda“, Tim descrive come “inevitabile” la mossa sulla cassa integrazione per “salvaguardare gli obiettivi industriali, unitamente alle esigenze di sostenibilità economica ed organizzativa dei livelli occupazionali“.

Infatti, lo scorso Marzo, Tim aveva già messo sul piatto l’ipotesi della cassa integrazione guadagni straordinaria, per cercare di gestire gli esuberi. Sono susseguiti circa due mesi di stallo, parallelamente all’inasprirsi della battaglia sulla governance tra i principali azionisti del gruppo, conclusa con la vittoria del fondo americano Elliott nell’assemblea del 4 Maggio 2018.

Nella lettera inviata al Ministero del Lavoro, Tim, chiede l’avvio, per un massimo di 29.736 lavoratori che saranno sospesi dal lavoro per un numero medio di giornate non superiore a ventisei, della cassa integrazione guadagni straordinaria (cigs) per un periodo non superiore ai 12 mesi, presumibilmente a partire dal 18 giugno 2018 fino al 17 giugno del 2019.

Alla fine del periodo di applicazione della cigs, precisa la letteraè prevedibile il permanere di eventuali eccedenze di personale, in misura pari a 4.500 unità di personale che solo in parte potranno essere gestite con strumenti non traumatici in quanto direttamente collegate a specifici contesti produttivi“.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close