VideoSocialeTim

Questa è TIM: ecco il video con i retroscena dello spot istituzionale TIM cantato da Mina

TIM ha rilasciato un video documentario che racconta il backstage dello spot istituzionale “Questa è TIM”, trasmesso per la prima volta lo scorso 31 Dicembre 2020.

Il video mostra, dal punto di vista degli addetti ai lavori di produzione e realizzazione del filmato, i retroscena che hanno portato alla versione finale di “Questa è TIM”, lo spot cantato da Mina, ancora in onda nei canali televisivi italiani.

Come già raccontato, lo spot istituzionale celebra sotto forma di musical i 100 anni di innovazioni tecnologiche portati in campo dall’operatore, che hanno accompagnato gli italiani attraverso i diversi periodi storici, qui rappresentati tramite scene cult del cinema di ogni epoca, fino ad arrivare ai giorni nostri.

Lo spot è stato girato presso il Teatro 5 Fellini di Cinecittà, a Roma, e il video si apre con una vista interna della scenografia, alla quale segue l’introduzione di Luca Josi, direttore e Responsabile Divisione Brand Strategy, Media & Multimedia Entertainment di TIM, insieme a Luca Tommassini, che ne ha curato la co-regia e la coreografia.

A raccontare la storia dietro lo spot sono i responsabili stessi dei lavori, come Sandra Aitala, Comunicazione e Brand Development, che spiega come il percorso nella storia dello sviluppo tecnologico del nostro paese voglia essere un inno per comunicare un senso di appartenenza e coesione da parte di TIM.

Aitala ha poi sottolineato che lo spot è stato girato in un momento pieno di difficoltà causate dall’emergenza sanitaria, ma che nonostante questo il risultato finale sarà al centro della campagna di comunicazione di TIM per tutto l’anno in corso.

La parola viene poi data a Matteo Benedetti, Responsabile Multimedia Content, che descrive lo sviluppo creativo, completamente interno a TIM, iniziato un mese prima delle riprese, e realizzato attraverso lo storyboard, trasformato da disegno a realtà.

Luca Tomassini accompagna poi attraverso il percorso di rappresentazione cinematografica messo in atto, partendo dagli anni ’20, ’30 e ’40, definiti come più americani, ma con i protagonisti in versione italiana, come accaduto per la Marilyn Monroe dai tratti mediterranei o da John Travolta in Grease, impersonato da un tecnico TIM.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

questa è tim spot riprese

Lo spot, come spiegato da Tomassini, vuole attraversare tutte le epoche che hanno caratterizzato il nostro paese, compresi gli anni ’60 con i prodotti di Bob Fosse, celebre coreografo e regista, che ha ispirato anche Mina, definita come icona della musica e dello stile italiani.

Il costumista Roberto Chiocchi racconta poi di come abbia dovuto rappresentare la storia d’Italia non in forma di documentario, ma con una chiave stilistica più libera e con uno stile più ricercato.

Il lavoro svolto da tutti coloro che hanno collaborato ha infatti coinvolto moltissime persone, come falegnami, pittori, decoratori, scultori e altri ancora, che si sono rivelati fondamentali alla realizzazione del filmato.

La scena si è poi adattata a rappresentare gli anni ’70, con il musical Hair, gli hippie e Michael Jackson, gli anni ’80 con l’invasione dei ballerini di Fame, sostituiti dai tecnici TIM che consegnano gli elenchi telefonici, fino ad arrivare al contemporaneo con l’arrivo di smartphone e tecnologie wireless.

Ida Sirolli ha poi evidenziato la partecipazione alle riprese anche da parte dei cittadini di TIM, mentre Paolo Landolfi, VFX Compositor, ha ammesso come il lavoro messo in atto abbia rappresentato una grande sfida per il suo team, riscontrando però un esito molto positivo da parte del pubblico.

spot tim scenografia greenscreen

La parola è passata poi ad Ambra Stiliani Papaianni, Media Agency, che ha raccontato di come si sia cercato di dare la migliore visibilità possibile allo spot, pur contenendo i costi.

La prima messa in onda dello spot è infatti avvenuta in occasione del Discorso di fine anno del Presidente Mattarella, tenutosi lo scorso 31 Dicembre 2020, in una versione di 60 secondi, mentre quella intera, della durata di 3 minuti e 49 secondi, è trasmessa tuttora nelle maggiori emittenti televisive.

Stiliani Papaianni ha poi riportato i numeri raggiunti dalla versione digitale dello spot: su YouTube il video ha raccolto 14 milioni di visualizzazioni, su TikTok ben 18 milioni e mezzo, mentre su Facebook è stato origine di oltre 40 milioni di interazioni.

A concludere il video documentario di “Questa è TIM” sono presenti i ringraziamenti di Luca Josi, e negli ultimi minuti è possibile vedere nuovamente lo spot, questa volta però con l’integrazione di una versione alternativa nella quale è mostrata ogni scena in forma di disegno, così come era stato pensata nella versione originale dello storyboard.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button