Sicurezza MobileTim

TIM: nuovo furto dati? Questa volta coinvolti i documenti d’identità di alcuni clienti

Se nel periodo di Ferragosto TIM ha reso noto di aver rilevato delle attività anomale sui propri sistemi, svolte da soggetti terzi ignoti e che potrebbero mettere a rischio le credenziali di accesso a MyTIM di alcuni clienti, adesso è il turno di un altro possibile furto di dati.

Nelle scorse ore, come comunicato da Mondo3, TIM sta inviando una comunicazione via email ad alcuni clienti spiegando che c’è la possibilità che siano stati trafugati dai sistemi informatici i dati personali relativi ai documenti di identità in proprio possesso.

Ecco l’email inviata:

Gentile Cliente,
desideriamo informarti che, a fronte delle attivitá di controllo di sicurezza sui nostri sistemi, sono state rilevate attivitá anomale, svolte da parte di soggetti terzi ignoti, che potrebbero avere consentito l´acquisizione di dati relativi al tuo documenti di identitá.
La compromissione dei dati relativi al tuo documento di identitá potrebbe comportare il rischio di furto di identitá.
Di tale evento, conformemente alla normativa vigente (art. 33 del Regolamento UE 2016/679, il c.d. GDPR), abbiamo inviato formale notifica anche al Garante privacy.
Ci riteniamo in questo caso parte lesa come i nostri Clienti, e ci riserviamo di far valere i nostri interessi e diritti in ogni sede.
Ti informiamo che per ogni esigenza in merito puoi contattarci al nostro Servizio Clienti 187 o 119.
Arrivederci da TIM

Non si conoscono ancora ulteriori dettagli sui clienti coinvolti e TIM nel suo sito ufficiale non ha comunicato niente sull’accaduto. Si attendono ulteriori sviluppi nelle prossime ore.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

MondoMobile.News

Back to top button