Open Fiber: iniziano i lavori per la rete in fibra ottica nel comune di Bergamo


Open Fiber, dopo aver firmato una convenzione con il Comune di Bergamo nell’agosto del 2019 per portare nella città la propria fibra ottica in modalità FTTH, inaugura adesso diversi cantieri dedicati ai lavori di realizzazione della nuova infrastruttura a banda ultra larga.

Come affermato nel comunicato stampa del 21 maggio 2020, la società guidata da Elisabetta Ripa si impegna, a seguito di un investimento di circa 20 milioni di euro, a collegare 49 mila unità immobiliari tra negozi, locali per la pubblica amministrazione ed edifici residenziali.

Come dichiarato anche in precedenza dall’azienda,  per i lavori verranno utilizzate infrastrutture già esistenti dove possibile, per limitare l’impatto degli scavi e i conseguenti disagi per la comunità. Saranno posati complessivamente oltre 29 mila chilometri di fibra ottica, che serviranno a cablare anche 50 immobili comunali. 

Attualmente sono stati sviluppati circa 300 chilometri della nuova infrastruttura, il 65% dei quali ha visto il riutilizzo di reti esistenti, aeree o interrate. Ciò è stato possibile anche grazie alla collaborazione con A2A.

L’azienda dunque, tramite la sua infrastruttura di rete con velocità di connessione fino a 1Gbps, mira a promuovere la crescita dei territori urbani, consentendo lo sviluppo di servizi digitali utili per i cittadini, soprattutto nell’attuale periodo di emergenza sanitaria da Covid-19.

Il cronoprogramma delle attività, definito con il supporto degli uffici di Palazzo Frizzoni che coordinano questo piano con gli altri interventi previsti in città, prevede che nei prossimi giorni saranno interessate dai lavori le zone di Piazzale San Paolo, via Gaudenzi, via Segantini, via Cariani, via Pirandello, via Carducci, via Palma il Vecchio, via Moriggia e via Zendrini.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.