La simmetrica distribuzione delle SIM in Italia due mesi prima di Iliad: Wind Tre e Tim al 30.8% e Vodafone al 30.2%

Share

AGCOM ha pubblicato il suo Osservatorio sulle Comunicazioni N. 2/2018, in cui è possibile notare dati molto interessanti sul mercato delle telecomunicazioni in Italia.

Dall’Osservatorio emerge che la spesa delle famiglie per i servizi di telecomunicazione è cresciuta dell’1,7% e ha raggiunto i 26,7 miliardi di euro. La crescita maggiore è quella dei ricavi da servizi dati, pari al 10,9%, mentre i ricavi da servizi voce crollano del 6,3%.

Gli investimenti, come evidenziato anche nella Relazione Annuale, ammontano a quota 7,15 miliardi di euro.

Anche nel trimestre esaminato dall’Osservatorio si nota una crescita del numero complessivo di linee su rete fissa, con un incremento di circa 250.000 accessi. In questo contesto, TIM ha perso circa 380.000 linee e gli altri operatori ne hanno guadagnate 630.000.

Le quote di mercato su rete fissa mostrano un calo di 2,4 punti percentuali per TIM, con il 52.6% del totale, una contrazione dello 0.1% per Wind Tre e un aumento dello 0.5% per Vodafone. Fastweb ha raggiunto il 12,4% del totale con una crescita di 1,2 punti percentuali.

Gli accessi broadband e ultrabroadband su rete fissa nel complesso hanno raggiunto quota 16,7 milioni di unità. Gli accessi con velocità maggiore di 30Mbit al secondo hanno superato quelli con velocità inferiore ai 10Mbit al secondo, raggiungendo il 31,2% del totale.

Su base annua, gli accessi ultrabroadband sono quindi cresciuti di circa 2,4 milioni di unità, parallelamente alla crescita degli accessi con velocità fino a 100 Mbit al secondo, che hanno superato i 3,1 milioni.

Molto interessanti anche i dati sul mercato mobile, in cui le linee complessive registrano un aumento di 2,5 milioni di unità e le sim M2M (machine to machine) sono aumentate di ben 4,1 milioni.

Ma il dato forse più interessante riguarda la distribuzione delle Sim complessive: due mesi prima dell’arrivo di Iliad, la rete mobile italiana era caratterizzata da quote del 30% circa, distribuite tra i tre principali operatori.

La distribuzione delle Sim complessive nel mercato di rete mobile italiano. Wind Tre, TIM e Vodafone mostrano all’incirca la medesima quota di mercato.

Più nello specifico, nel marzo del 2018 Wind Tre e TIM hanno il 30,8% delle Sim complessive e Vodafone il 30,2%. Wind Tre ha perso l’1,9% rispetto al 2017, mentre TIM e Vodafone hanno visto un incremento pari allo 0,8% e allo 0,4%, rispettivamente. La restante quota di mercato è occupata da Poste Mobile, con il 3,9% e da tutti gli altri MVNO con una quota complessiva del 4,3%.

Chiaramente, i dati presentati non possono contemplare le conseguenze dell’ingresso di Iliad nel mercato italiano, in quanto aggiornati al mese di Marzo del 2018. Ma la distribuzione delle quote di mercato tanto criticata dal nuovo quarto operatore ha trovato riscontro in questi dati, che mostrano una perfetta simmetria tra i tre operatori.

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Disqus Comments Loading...

Post precedenti

Rimodulazioni WINDTRE: al via da oggi modifica offerte con aumenti per alcuni già clienti

Per alcuni clienti WINDTRE entra in vigore da oggi, 13 Luglio 2020, una rimodulazione tariffaria…

13 Luglio 2020

WindTre e iliad: multa Garante Privacy. Per il quarto operatore “Prendiamo atto con molto stupore”

Il Garante Privacy ha sanzionato WindTre e Iliad, in seguito alle sue attività di controllo,…

13 Luglio 2020

Tiscali Mobile offre rimborso mensilità di Mobile Smart pagate dopo rimodulazione piani a consumo

L'operatore virtuale su rete TIM, Tiscali Mobile, ha comunicato un aggiornamento su una precedente rimodulazione…

13 Luglio 2020

TIM: sanzione di 500.000 euro dall’Antitrust, ritardo nell’eliminare discriminazioni su IBAN UE

TIM è stata multata dall'Autorità Antitrust per non aver rispettato gli obblighi precedentemente imposti per…

13 Luglio 2020

TIM Pay for Me, annunciata la chiusura del servizio per chiamate con addebito

TIM ha comunicato nelle ultime ore la prossima chiusura del servizio denominato Pay for Me,…

13 Luglio 2020

Passa a Kena 5.99: in regalo buono Amazon 10 euro per chi attiva 70 Giga, minuti e SMS illimitati

Kena Mobile, semivirtuale di TIM, ha avviato da oggi una nuova iniziativa per promuovere le…

13 Luglio 2020

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Scorrendo questa pagina, cliccando su un qualunque suo elemento, navigando sul sito e/o utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie