Come trovare il codice ICCID della SIM? Ecco alcuni passaggi e diverse App che possono risolvere il problema


Il codice ICCID della SIM (Integrated Circuit Card ID) è un numero seriale costituito da una sequenza di 19 numeri che serve a identificare la SIM, distinguendola dalle altre. È bene conoscerla per sostituirla e, soprattutto, per effettuare numerose operazioni, fra le quali le pratiche di portabilità del numero telefonico, il cambio di formato SIM e la sostituzione. Per tali motivi, se persa o danneggiata, recuperarla è indispensabile.

Per recuperare il codice ICCID è essenziale svolgere alcune operazioni dal menu del telefono o appoggiarsi ad applicazioni apposite. Nel seguente articolo ci occuperemo di fornire una lista di app dedicata, appunto, alla funzione di Cerca ICCD.

Innanzitutto è bene sapere che il codice numerico è stampato nella parte retrostante la scheda SIM. Accade, però, alle volte, che la SIM sia molto vecchia e il numero appaia illeggibile, in questo caso non bisogna temere, in quanto è possibile recuperare il codice anche attraverso qualsiasi sistema operativo.

Nel caso in cui si debba recuperare il numero seriale su un iPhone o su un iPad, è bene seguire del passaggi specifici che prendono le mosse dal menu Impostazioni per poi muoversi su Generali. A questo punto bisogna cliccare su Info e lì sarà possibile trovare la sequenza numerica.

Su Android, invece, non esiste un menu apposito e bisogna, a tal fine, scaricare un’app.

Un’App appositamente creata per fornire informazioni sul codice ICCID è SIM Card (link Play Store). L’App, una volta installata, deve essere avviata e dopo appena pochi secondi mostrerà il codice seriale, esattamente dove corrisponde la voce ICCID. Attenzione, però, spesso accade che l’applicazione non dia il numero seriale esatto, ma aggiunga una cifra in più alla fine, che basta eliminare per avere il numero corretto.

Un’altra App, sempre su Android, è Sim Details (link Play Store), che mostra il seriale della SIM e, inoltre, offre informazione utili che lo riguardano. Sim Details è anche in grado di fornire dettagli, attraverso schede separate, per ogni SIM dei cellulari Dual SIM, Triple SIM, Multi SIM.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, Google+ e iscriviti gratis nel nostro canale @mondomobileweb dell'App Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus


  • Raffaele Imperio

    Precisiamo che esistono due ICCD: un ICCD tecnico contenuto nella SIM e un ICCD legale scritto sulla SIM. Leggere l’ICCD tecnico per una app è cosa piuttosto semplice e quindi le app abbondano. I due ICCD sono uguali se lunghi 19 caratteri, diversi se quello tecnico è lungo 20 caratteri.
    In tal caso basterà togliere l’ottava cifra che è, al momento, uno zero; introdotto per distinguere i virtuali sta ora diventando uno standard diffuso, probabilmente in previsione di una revisione del formato legale.
    Tra le tante app da segnalare anche una italiana: “Sim Serial Number ( ICCID)” di un certo Alessandro, che non conosco, e che, rispetto alle altre, ha il vantaggio di segnalare quando l’ICCD è lungo 20 cifre e va quindi corretto.

  • ice.man

    a proposito: esistono app Android per togliere la richiesta del PIN della sim ?
    il telefono lo tiene in menoria e fino al successivo riavvio non sarà necessario, salvo poi che se passa molto tempo c’è il rischio di dimenticarlo
    è vero che sarebbe una questione di sicurezza m,antenere questo blocco attivo(il blocco del telefono tramite fingherprint o password numerica puo essere bypassato con la procedura di recupero e la ricezione della password temporanea sul numero di cellulare associato all’account gmail/android/iOS/Windows) ma per chi deve maneggiare piu sim su piu teelfoni diventa ingestibile (telefono principale, + telefono secondario per le sim che in quel momento sarebbero in roaming)
    Poi ci sono gli anziani…..
    .
    Io attualmente uso un vecchio Nokia Symbia che conservo con cura proprio per queste necessità (ossia disabilitare il blocco sim quando si fa attiva una nuova sim)

  • Raffaele Imperio

    Wow! 👍

  • Raffaele Imperio

    Stesso problema. Io appena inserisco il pin la prima volta lo cambio subito in “0000” o una qualsiasi sequenza, ma uguale per tutti.

  • Raffaele Imperio

    Da Android “sicurezza” “impostazioni blocco sim” “cambia, attiva, disattiva”.