Tim: 40 anni fa veniva realizzato a Torino il primo collegamento al mondo in fibra ottica


Giovedì 15 Settembre 1977, esattamente 40 anni fa, Tim ha posato a Torino il primo cavo in fibra ottica tra le centrali telefoniche urbane Stampalia e Lucento. Il primo collegamento storico fu effettuato nell’ambito di un esperimento coordinato da CSELT (Centro Studi e Laboratori Telecomunicazioni), la società dell’allora denominata SIP dedicata alla ricerca e sviluppo, oggi conosciuta come TIM Open Lab.


Il primato mondiale stabilito a quel tempo dalla SIP consentì di sperimentare con successo diversi sistemi di trasmissione digitale, con simulazioni attraverso lunghezze complessivamente variabili da 1 a 17 chilometri, ed eseguendo le giunzioni in un tempo brevissimo, grazie ad un innovativo metodo brevettato, denominato Springroove®.

Il percorso del gruppo di Telecom Itlaia è partito da Torino, la cui storia ha radici profonde, è proseguito negli anni grazie all’attenzione continua dello stesso gruppo agli investimenti e all’innovazione, fino all’attuale primato nello sviluppo della rete 5G.

Ad oggi TIM ha portato la connessione ultraveloce in fibra ottica su tutto il territorio nazionale raggiungendo il  71% di copertura con oltre 17 milioni di abitazioni in circa 2.100 comuni, grazie agli importanti investimenti fatti negli ultimi anni e che nel triennio 2017-2019 sono pari a circa 11 miliardi di euro in Italia, di cui 5 dedicati esclusivamente allo sviluppo della banda ultralarga fissa e mobile.

Fonte: Comunicato Stampa

 

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, Google+ e iscriviti gratis nel nostro canale @mondomobileweb dell'App Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus


  • Giacomo Boldrini

    vi correggo…ad oggi tim ha portato l’FTTH in pochissimi posti e nemmeno l’FTTC copre tutto il territorio nazionale…altrimenti non mi spiego la 7 mega a 1.7mega effettivi con disconnessioni a ripetizione che “signori, non possiamo farci nulla, ma se volete potete recedere dal contratto quando volete” prima di trasferirmi a 2 minuti dal centro con FTTC cappata a 57mega dalla settimana scorsa causa coppia degradata…e anche lì non VOGLIONO farci niente…gli auguro che open fiber passi anche sotto casa mia o che salti in mente al francese di portarci anche la fibra vera…nella maggior parte del territorio nazionale sogniamo una fibra decente ma viviamo con una fibra da incubo…