Nomofobia, la paura di restare disconnessi dal mondo


Il distacco dallo smartphone ti provoca ansia e disorientamento? Si tratta della “nomofobia”, la paura spasmodica di rimanere senza cellulare a causa della batteria scarica, della mancanza di rete, o del credito esaurito.

Dall’inglese “nomophobia” (termine composto da nomo, abbreviazione di no mobile, e dal suffisso -phobia), tale sindrome, scoperta di recente, si aggiunge alla già nota lista di disturbi causati dalla dipendenza da smartphone, in cui figurano la tendinite al polso, l’abbassamento della vista, il “pollice da smartphone”, ed il “text neck”, ovvero la cattiva abitudine di tenere la testa abbassata mentre si naviga da cellulare o tablet, che può sollecitare i dolori cervicali, alla colonna vertebrale, e quindi alla postura.

Si possono adottare tanti piccoli accorgimenti, tra cui, oltre a ridurre l’utilizzo dei dispositivi elettronici, tenere lo smartphone ad altezza occhi, ed evitare di guardare il display in ambienti bui per evitare uno sforzo eccessivo della vista.

Voi riuscite a rimanere “disconessi dal mondo” per qualche giorno?

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, Google+ e iscriviti gratis nel nostro canale @mondomobileweb dell'App Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus