Le vere capacità di Jeffrey Hedberg, l’uomo su cui Wind Tre ha scommesso


Il 23 giugno 2017, Maximo Ibarra abbandonò l’incarico di amministratore delegato di Wind Tre e la Hutchison e la Veon Ltd (già Vimpelcom), comproprietarie di Wind Tre scommisero sullo statunitense della Pennsylvania Jeffrey Hedberg. Il cinquantaseienne ha avuto da quel giorno il compito di guidare la società al completamento del percorso di integrazione tra i due operatori telefonici, avviato ad inizio 2017 (i due brand si occupano separatamente della sezione consumer), e di rilanciare la società nel campo della rete 4G e nel campo digitale.

La scelta di affidare la guida della società a Hedberg, non sembra fatta a caso se lo si giudica dal suo curriculum. Dopo essersi laureato in Business Administration presso la Northeastern University di Boston nel 1985, Hedberg ha subito lavorato nel campo dell’analisi dei venture capitals, cioè gli apporti di capitale di rischio da parte degli investitori per finanziare attività in settori ad alto tasso di crescita. Nel suo profilo Linkedin si scopre come lo statunitense abbia consentito l’arrivo di milioni di dollari nei mercati americano e giapponese.

Il 1992 fu l’anno in cui Hedberg si avvicinò al mondo delle telecomunicazioni e alle questioni di cui si sarebbe occupato per il resto della sua carriera. Ciò in cui Hedberg si districò fu l’ambito dell’analisi e della valutazione delle joint ventures in cui erano coinvolte alcune delle maggiori compagnie telefoniche d’Europa, tra cui l’olandese KPN, Telecom Denmark e Deutsche Telekom. Il progetto più ambizioso riguardava l’allargamento a molte società telefoniche europee nella “Unisource alliance”, un’alleanza nel settore delle comunicazioni tra KPN, la svizzera Swisscom e la svedese Telia. Dopo essere stato il direttore di Unisource alliance, Hedberg lavorò per Swisscom, dove avrebbe ricoperto in futuro il ruolo di Vicepresidente esecutivo di Swisscom International e sarebbe stato membro del consiglio esecutivo fino al 1998. Ciò che più colpisce del suo operato è sicuramente la strategia nel settore internazionale e la capacità di investire efficacemente su attività non performanti fino ad allora.

Hedberg ha coperto i ruoli di Vicepresidente esecutivo e di membro del consiglio esecutivo anche in Deutsche Telekom. Dopo essersi occupato del settore internazionale egli diventò Presidente di Deutsche Telekom negli USA, lavorando su acquisizioni e cessioni e sulla diffusione della rete Wireless LAN in alcune imprese come Starbucks, bar che operavano in aeroporti, librerie, ecc.

Numerosi successi arrivarono anche dall’operato da Chief Executive Officer (amministratore delegato) negli anni di lavoro in Sud Africa rispettivamente per Cell C (terzo operatore telefonico in Sud Africa), Telkom e Altech, uomo vincente nelle strategie di ripresa positiva dell’attività industriale.

Hedberg può sicuramente vantare il merito di aver favorito anche la diffusione della rete 3G in Pakistan con Mobilink guidando la società alla fusione con Warid Tel che già aveva avviato un piano di diffusione della rete LTE.

La nomina ad amministratore delegato Wind Tre è stata spianata dalla nomina a responsabile delle risorse umane di Veon a novembre del 2016. Wind Tre ha deciso di scommettere sull’uomo considerato giusto, almeno a priori, al momento giusto. Leader nelle strategie di fusione, integrazione e cessione e nei capovolgimenti dei trends negativi in risultati vincenti. Non a caso, lo stesso comunicato stampa della nomina a CEO di Wind Tre annunciava quelli che sarebbero stati i suoi obiettivi futuri, obiettivi sui quali Hedberg ha costruito la sua carriera: “realizzare la prossima fase d’integrazione e condurre un nuovo periodo di crescita e sviluppo volto a costruire il player convergente più innovativo sul mercato italiano, con il migliore e più ampio network 4G/LTE, oltre ad essere un pioniere nel mondo digitale”.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, Google+ e iscriviti gratis nel nostro canale @mondomobileweb dell'App Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus


  • federico garavaglia

    windtre ha puntato sul cavallo sbagliato. tra un anno lo cacceranno