flowkey: l’app per imparare a suonare il pianoforte


Quanti di voi hanno sempre sognato di imparare a suonare il pianoforte? Il pianoforte è indubbiamente uno degli strumenti musicali più belli ed affascinanti e permette di adattare alle sue note praticamente qualsiasi tipo di canzone. Tuttavia sappiamo tutti come vanno le cose: da piccoli, imparare a suonare uno strumento ci sembra noioso, durante l’adolescenza siamo presi da altri interessi e infine, con il lavoro, non si ha mai tempo. Sicuramente molti avranno già intrapreso il percorso da autodidatta, muniti di manuali e spartiti oppure ricercando dei tutorial che insegnassero almeno qualche passaggio della nostra canzone preferita. Ma ammettiamolo, è difficile e noioso, e spesso la qualità dei video non è nemmeno soddisfacente: non si vede bene, il maestro va troppo veloce, la spiegazione non è chiara… Dunque, se non si inizia da bambini, non c’è proprio nessuna speranza? No, non è così. Per coloro che non vogliono intraprendere la carriera di pianista nel mezzo di una crisi di mezza età, ma in generale per tutti coloro che desiderano imparare a suonare il pianoforte per passione, una soluzione c’è e si chiama flowkey. flowkey è una app innovativa, ed è stata concepita e sviluppata da una start-up berlinese giovane e dinamica che promette di insegnare a suonare il pianoforte in modo semplice e divertente.

flowkey: impara a suonare il pianoforte con le canzoni che ami

Il metodo flowkey si basa su dei principi tanto semplici quanto efficaci: in primo luogo, il team di flowkey è convinto che imparare a suonare il pianoforte da adulti può avere numerosi vantaggi. Il nostro cervello, infatti, è in grado di acquisire nuove abilità in qualsiasi momento della nostra vita (seppur con ritmi e risultati diversi); inoltre, da adulti, si capiscono meglio dei concetti teorici come chiavi, note e accordi che da bambini invece sembrano essere solo tanti puntini neri su delle lineette. Un altro elemento fondamentale del metodo flowkey è la scelta del brano: perché non imparare a suonare il pianoforte sulle note della propria canzone preferita? Ammettiamolo, quando si è alle prime armi, il numero dei brani che si possono eseguire al pianoforte è molto ridotto e si limita alle scale, oppure alle solite noiose “canzonette” come Tanti auguri oppure Nella vecchia fattoria. Non ci meravigliamo se dopo qualche giorno ci annoiamo e lasciamo stare. Queste esecuzioni non fanno di certo bene all’autostima! “Impara a suonare il pianoforte con le canzoni che ami”, è questo il motto di flowkey che promette di iniziare lo studio del pianoforte direttamente sulle note di pezzi famosi e di cominciare a suonare per davvero dopo soli 10 minuti!

Vi sembra esagerato? Niente affatto! Il metodo di apprendimento di flowkey si basa sul principio dell’imitazione, ovvero “guarda e ripeti”. Il video a schermata divisa permette di visualizzare nella parte inferiore lo spartito con le note, e nella parte superiore una tastiera con le mani del nostro “maestro” virtuale. È importante imitare esattamente i movimenti del maestro per evitare di acquisire una diteggiatura sbagliata, più difficile da correggere in un secondo momento, e che ostacolerebbe l’esecuzione dei brani quando questi aumentano di difficoltà. Cosa distingue i video di flowkey da un semplice tutorial? Innanzitutto la qualità video e audio, indubbiamente migliore rispetto ad un video amatoriale, inoltre lo spartito e il movimento delle mani sono totalmente sincronizzati e le note da suonare sono evidenziate in arancione o in blu. A questo aggiungeteci la possibilità di rallentare la velocità di esecuzione, mettere in pausa, esercitare solo una delle due mani, scegliere una sola sezione da ripetere (magari una particolarmente più difficile, che proprio non ci riesce). Ma al di là della valutazione soggettiva, basata sulla riproduzione di movimenti e sul giudizio personale in merito all’esecuzione, come fa il “maestro” a sapere se sto facendo bene? Gli sviluppatori hanno pensato anche a questo. Si impara sbagliando, per questo il feedback è indispensabile. flowkey dispone di una funzione di riconoscimento delle note che avviene attraverso il microfono, USB o Midi. Il programma ti ascolta e ti dice subito se stai eseguendo le note in maniera corretta.

flowkey funziona con ogni pianoforte e tastiera ed è ideale per principianti, avanzati ed esperti. L’accesso al prodotto è molto semplice! Tutto quello che bisogna fare è: andare su http://www.flowkey.com e registrarsi con un indirizzo e-mail e una password. La versione di prova è completamente gratuita e permette di avere accesso a 8 brani e ad alcune lezioni dei corsi offerti. Per ottenere l’accesso completo a tutti i brani (più di 800) occorre sottoscrivere un abbonamento, disponibile in formule diverse e con prezzi accessibili e onesti, in considerazione della qualità del prodotto. L’abbonamento garantisce l’accesso completo a tutti i brani di flowkey e ai corsi, anche se la sezione didattica è ancora abbastanza limitata e i corsi sono ancora in inglese (essendo corredati di video, però, si capisce perfettamente cosa occorre fare). L’interfaccia è accogliente ed intuitiva: è possibile cercare i brani per nome, genere musicale o livello di difficoltà (i brani per i principianti hanno un piccolo triangolino verde) e dopo aver selezionato il brano scelto, si apre una finestra con il video e lo spartito. Tutto quello che occorre fare è guardare le mani del maestro e ripeterne esattamente i movimenti. Il repertorio viene aggiornato costantemente ed include musica famosa di tutti i generi.

Da poco più di due settimane, la start-up berlinese ha lanciato la versione della app compatibile con gli iPhone. L’interfaccia e le funzionalità principali non cambiano molto, il filtro per il grado di difficoltà delle canzoni è stato migliorato e permette di visualizzare più rapidamente i brani adatti al proprio livello. Inoltre la versione iPhone aumenta il grado di libertà dello studio del pianoforte: avrai le tue lezioni sempre in tasca e potrai seguire i tuoi corsi in tutta comodità, dove vuoi e quando vuoi.

Dunque utilizzando flowkey, è possibile diventare un pianista professionista? Senza dubbio si tratta di uno dei migliori metodi per imparare a suonare il pianoforte. L’apprendimento è certo, sempre che ci si applichi con la dovuta costanza; una mezz’ora al giorno è meglio di tre ore una volta la settimana. Ovviamente l’apprendimento da autodidatta presenta sempre alcuni limiti; flowkey sembra essere una buona soluzione per coloro che desiderano avvicinarsi al mondo del pianoforte, ma è adatta anche per i più avanzati ed esperti grazie al vasto repertorio di brani (dalla musica classica al pop) con diverse difficoltà di esecuzione. Quindi, aspiranti pianisti, cosa aspettate? Correte a sedervi al vostro piano, provate questa innovativa app e fateci sapere cosa ne pensate.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, Google+ e iscriviti gratis nel nostro canale @mondomobileweb dell'App Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus


  • DeST

    Ma questo è un articolo marchettaro? Perchè rispetto al tema del blog è davvero poco attinente…