8 cose che puoi fare per ottimizzare la batteria del tuo smartphone


La durata della batteria dello smartphone rimane uno dei maggiori problemi dei dispositivi moderni, sia per gli utilizzatori che per i produttori. I software sono così all’avanguardia che, spesso, la componente hardware fatica a sostenere le richieste del sistema e, fino ad ora, non è stato possibile sviluppare una batteria capace di supportare la richiesta di energia dei sistemi operativi.

Sono diversi i fattori che riducono la via della batteria del vostro dispositivo: dal numero di funzioni attive o che possono essere attive contemporaneamente, alla risoluzione dello schermo, fino all’attivazione della localizzazione o la funzione di ricerca continua di un Wi-Fi a cui collegarsi. Fortunatamente esistono alcuni semplici trucchi che permettono di ridurre i consumi della batteria e aumentarne la vita.

Eccone alcuni:

  1. Abbassate la luminosità dello schermo, o usate la funzione di luminosità automatica
    Non a caso questo è proprio il primo punto della lista: la luminosità dello schermo è una delle funzioni che più influenza il consumo energetico, ed impostarla correttamente può notevolmente aumentare la vita della vostra batteria.
    Le ricerche condotte dall’osservatorio di StarOfService su un campione di 5000 utenti, hanno evidenziato un dato importante: 1 utente su 3 imposta la luminosità dello schermo al massimo.  L’impostazione massima di questa funzione è stata pensata per quelle situazioni in cui l’ambiente non permette un’adeguata visione dello schermo. Per gli utilizzi quotidiani, mantenere la luminosità alla metà dovrebbe essere più che sufficiente.
  2. Disattivare la vibrazione
    Se riprodurre la suoneria richiede solamente l’energia necessaria per far vibrare la membrana auricolare, per attivare la funzione della vibrazione è necessario che un piccolo peso ruoti fino a scuotere l’intero dispositivo. Ovviamente l’energia richiesta in quest’ultimo caso è nettamente superiore. Se avete bisogno di tenere il telefonino silenzioso ma non volete perdere alcuna chiamata, disattivate il suono e lasciate il cellulare a vista d’occhio così da poter vedere subito se vi stanno chiamando.
  3. Allontanatelo dalle fonti di calore
    La batteria si consuma più velocemente quando la temperatura ambientale è alta, quindi evitate il lasciare il telefono vicino a fonti dirette di calore come forni, stufe o la luce solare diretta.
  4. Spegnete Bluetooth, Wi-Fi e localizzazione se non li state usando
    La ricerca dei segnali di Bluetooth, Wi-Fi o 4G consuma velocemente la batteria, soprattutto se i segnali sono deboli e diventa necessario cambiare segnale per trovarne uno più potente.
    Se non state usando nessuna di queste funzioni, disattivatele. Nelle situazioni in cui sapete di non avere a disposizione segnali potenti, o non avete bisogno di collegarvi, attivate la modalità aereo: una delle più grandi modalità di risparmio batteria presenti sugli smartphone.
  5. Disattivate le notifiche non necessarie
    La maggior parte delle applicazioni usa le impostazioni di notifica automatiche presenti al momento dell’installazione sul telefono. Tutte le volte che impostate una vibrazione, un suono, una luce o una notifica a schermo state consumando energia preziosa. Eliminate le notifiche che non vi interessano o che non sono così importanti, come quelle legate a giochi, newsletters o social network, diminuite la frequenza di quelle che ritenete necessarie e vedrete la differenza!
  6. Chiudete un’applicazione quando non la state usando
    Una delle caratteristiche che rende gli smartphone fantastici è sicuramente il multitasking. Allo stesso tempo, purtroppo, è anche uno dei motivi principali per cui le loro batterie hanno una vita infinitamente inferiore rispetto a quelle utilizzate nei cellulari convenzionali. Il lavoro che deve compiere un processore aumenta all’aumentare delle applicazioni attive e quindi, chiudetele!
  7. Ricaricatelo adeguatamente
    Esistono diversi tipi di batterie sul mercato degli smartphone con diverse caratteristiche e funzionalità. Anche se, quasi tutte, sono composte da Nichel o Litio, differiscono nella durata e nella modalità di carica. Per ottimizzare la vita della batteria del vostro smartphone, individuare la miglior strategia di ricarica e attuatela.
  8. Tenetelo pulito, adeguatamente impostato ed aggiornato.
    Per un utilizzo ottimale del vostro smartphone, è necessario tenerlo configurato, pulito e libero dalla polvere ed aggiornato secondo il sistema operativo più adatto per il modello e l’hardware. Lasciate che un professionista specializzato controlli il vostro smartphone e lo mantenga nelle migliori condizioni di utilizzo. Dopo tutto, un’adeguata revisione è un investimento necessario perché il vostro cellulare esprima il suo potenziale al massimo.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, Google+ e iscriviti gratis nel nostro canale @mondomobileweb dell'App Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus


  • Tiwi

    ottimi consigli 😀

  • Yoshi

    Aggiungerei anche di disattivare la geolocalizazione se non serve, per un maggior risparmio della batteria.

  • Ottimo consiglio! Grazie 😉

  • Yoshi

    Di nulla prego 🙂