LycaMobile: come conoscere SIM intestate a vostro nome dopo il servizio de “Le Iene”


Ieri 15 Febbraio 2017 la trasmissione “Le Iene” di Italia1 Mediaset ha denunciato, in un servizio, le attivazioni di sim LycaMobile intestate ad utenti ignari.

Se siete o siete stati clienti LycaMobile, avete il diritto di sapere se ci sono SIM intestate a nome vostro senza nessuna vostra richiesta.

Il servizio clienti multilingue di LycaMobile è attivo tutti i giorni dalle 9 alle 21 chiamando il numero gratuito 40322 dalle sim LycaMobile. In alternativa è possibile contattare il servizio clienti al numero 0645212322 da altra linea o tramite posta elettronica cs@lycamobile.it

Ecco una piccola lettera esempio da compilare e inviare al Servizio Clienti LycaMobile via email:

“Il\la sottoscritto\a (Nome Cognome), nato\a a (città) il XX/XX/XXXX codice fiscale XXXXXX00X00X000X, titolare dell’utenza telefonica LycaMobile 3XX/XXXXXXX  [attiva/non più attiva] richiede l’elenco completo delle utenze attive o non più attive ad egli intestate.
Inviate, questo elenco delle sim intestate a me, tramite e-mail a XXXXXXXXXX oppure tramite posta al mio indirizzo XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX.
Allego, alla presente, fotocopia della mia carta d’identità onde consentivi il corretto riconoscimento. Certo di un Vs pronto riscontro, porgo i miei più cordiali saluti.”

E’ possibile compilare e inviare anche il modulo “Esercizio di diritti in materia di protezione dei dati personali” presente all’interno del sito del Garante della Privacy, da inviare a LycaMobile, titolare del trattamento dei vostri dati personali. Questo modulo può essere utile anche chi non è mai stato cliente LycaMobile e vuole sapere se i propri dati sono presenti nei loro database.

Il metodo per conoscere l’elenco completo delle utenze attive può essere utile anche con gli altri operatori nazionali, è stato fatto un esempio con LycaMobile dopo il servizio de “Le Iene” del 15 Febbraio 2017.

Noi consigliamo di inoltrare, per conoscenza qualsiasi comunicazione, anche al Garante della Privacy (urp@gpdp.it) e all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazione info@agcom.it

Se LycaMobile non invia l’elenco richiesto, il consumatore può rivolgersi al Garante della Privacy per lamentare una violazione della disciplina in materia di protezione dei dati personali (art. 141, comma 1, lett. a) del Codice Privacy) e di richiedere una verifica dell‘Autorità.  E’ possibile inviare anche una segnalazione all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazione (AGCOM) che è l’organo che regolamenta i contenziosi. E’ possibile presentare una denuncia all’Autorità compilando il modulo D. Il modello D è lo strumento messo a disposizione dall’Autorità, per denunciare le violazioni della normativa vigente da parte degli operatori di telecomunicazioni e di pay tv.

Se il cliente LycaMobile verifica di possedere dei numeri di telefono da lui sconosciuti, deve richiedere il disconoscimento della SIM al Servizio Clienti LycaMobile, in più segnalare tutto al Garante della Privacy per la violazione del Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lg. 30 giugno 2003, n. 196) e per conoscenza, all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazione (AGCOM).

Se si possiede una Posta Elettronica Certificata, è possibile inviare tutta la documentazione anche via PEC all’indirizzo info.lycamobile@pec.it e, per conoscenza, a protocollo@pec.gpdp.it (Garante della Privacy) e agcom@cert.agcom.it (Agcom)

Video: Le Iene, le schede telefoniche anonime

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, Google+ e iscriviti gratis nel nostro canale @mondomobileweb dell'App Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus


  • Tiwi

    vicenda davvero curiosa

  • Massimo^

    Io ho Lycamobile U.s.a. presa tramite Amazon senza aver messo il mio nome durante l’attivazione. La stessa cosa con Vodafone Egitto.

  • ItaliaFun

    Certo, lì non è necessario comunicare nome e cognome. In Italia ci sono delle leggi che si devono rispettare.

  • DeChecco

    Io ho trovato un po’ stupido questo servizio delle Iene. Solo in Italia bisogna dare i documenti per acquistare una SIM. All’estero le SIM vengono vendute anonime, anche nei supermercati!
    Per cui, anche se bloccassero questo fenomeno delle SIM intestate ad altri, basterebbe importare le SIM da altri paesi…

  • nickelix

    è vecchio il post ma argomento sempre interessante, il problema non è “solo” bloccare la vendita di sim non associate ma c’è anche quello che se un numero a te intestato (di cui sei ignaro) è sottoposto a controlli e indagini – anche penali – alla fine diventa sicuramente spiacevole dimostare il contrario.

  • DeChecco

    Il contrario puoi dimostrarlo facendo fare una perizia calligrafica sulla firma.
    Ma il problema per me non esiste perché, ripeto, all’estero le sim si acquistano senza documenti. Ti dirò di più, alcuni gestori (come giffgaff, o2, ecc.) te le spediscono gratis a casa anche in Italia!
    Uno che vuole delinquere potrebbe semplicemente farsi spedire una sim anonima dall’estero e fare i suoi comodi…