Il marchio Wiko nella top 5 delle aziende di smartphone in Italia


wiko_top5Secondo l’ultimo report della ricerca Market Monitor diffuso dalla società Counterpoint, che misura le consegne di smartphone nel secondo trimestre del 2016 in Europa Occidentale, Wiko si colloca tra i primi 5 brand, con una forte crescita rispetto al periodo precedente in mercati importanti quali Francia, Italia e Spagna.

Siamo chiaramente molto orgogliosi di aver raggiunto questo risultato in Europa” afferma Laurent Dahan, Presidente e Fondatore di Wiko. “Questo successo è stato reso possibile dal lavoro dei nostri team a livello globale – Commerciale, Marketing, Design, R&D, Logistica – e come conseguenza di un approccio che mette l’utente al centro delle nostre attività, che siano di comunicazione o di sviluppo prodotto, al fine di essere realmente vicini al consumatore finale. A seguito dei brillanti risultati ottenuti nell’open market, ora con il nostro ingresso nel mercato degli operatori e lo sviluppo di nuove categorie merceologiche, tra cui il nostro primo wearable, vogliamo cementare la nostra presenza come protagonisti della telefonia mobile e continuare la nostra espansione internazionale”.

wiko_ufeel_allcolors_compo-2

Nato 5 anni fa a Marsiglia, diventando in poco tempo il brand più dinamico del mercato Europeo, Wiko da subito si è imposto come il secondo player in Francia e attualmente è il secondo marchio di smartphone più venduto anche in Portogallo, il quarto in Italia e tra i primi cinque in Spagna e Belgio, con l’obiettivo di essere tra i top 5 al mondo entro il 2020.

Quanto all’Italia, hub dell’area submediterranea dell’Europa – che comprende anche la Svizzera, tutta la Regione Adriatica, Malta, Grecia e Cipro – Wiko è il primo brand nella fascia entry level e ha ottenuto ad oggi il terzo posto del podio nell’open market, dove registra oltre il 10% degli smartphone attualmente venduti.

La strategia di prodotto di Wiko segue da sempre le ultime innovazioni e trend, proponendo una tecnologia utile a un prezzo accessibile, con uno stile unico dal gusto europeo. Con 500 dipendenti a livello globale, Wiko è riuscita a sviluppare più di 30 mercati con un piano distributivo efficace, un marketing innovativo e prodotti distintivi, come ad esempio Highway Pure, uno dei più sottili smartphone al mondo; Fever, il primo smartphone con inserti fosforescenti e l’ultima novità, la famiglia Ufeel, che ha introdotto il sensore per il riconoscimento d’impronta selettivo sotto i 200 euro.

Con un’ampia gamma di prodotti che si sviluppa da 59 a 300 euro, Wiko incontra le esigenze di ogni tipologia di utente. Esempi di come il mercato continua a premiare l’azienda sono le 3 generazioni di Lenny e la costante presenza dei suoi modelli tra i top 20 best seller.

 

Se questa pagina di MondoMobileWeb ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, canale @mondomobileweb di Telegram, Google+ e iscriviti alla newsletter per ricevere tante informazioni e consigli utili! Se vuoi accettiamo anche una piccola donazione.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus


  • Tiwi

    devo essere sincero..tra i 50 e i 200 euro, i wiko sono i tel con l’hw migliore, se non si vuole andare di qualche marca cinese, e sembrano anche ben costruiti e affidabili