Vodafone: aumentano le spese di spedizioni per le fatture cartacee


Per i clienti Vodafone di rete mobile in abbonamento, a partire dal 20 Novembre 2016,  le spese di spedizione della fattura cartacea saranno di 2 euro (iva esclusa). Per evitare l’addebito delle spese di spedizione si consiglia di attivare il servizio “Fattura Digitale” per ricevere le fatture via email.

megafonoAi sensi dell’articolo 70 comma 4 del Decreto legislativo 1° agosto 2003 n. 259 e dell’art. 16 delle Condizioni Generali di Contratto per il servizio mobile Vodafone in abbonamento entro 30 giorni dalla comunicazione in fattura è possibile recedere dal contratto o passare ad altro operatore senza penali. In caso di recesso da un’offerta che include telefono o tablet o mobile Wi-Fi saranno addebitate, a seconda dell’offerta, le eventuali rate residue e il corrispettivo di recesso anticipato, che saranno comunque sempre inferiori o pari al valore del dispositivo al momento dell’acquisto.

Il diritto di recesso potrà essere esercitato gratuitamente inviando una raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 – 10015 Ivrea (TO), indicando come causale “cambio delle condizioni tariffarie“. In caso di recesso, per non perdere il numero, oltre a inviare la raccomandata, e’ necessario anche passare contestualmente ad altro operatore.

Fonte

Leggi anche: Vodafone Rete Fissa: rimodulazioni e rincari

 

Se questa pagina di MondoMobileWeb ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, canale @mondomobileweb di Telegram, Google+ e iscriviti alla newsletter per ricevere tante informazioni e consigli utili! Se vuoi accettiamo anche una piccola donazione.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus