Tim avverte i suoi utenti di difendersi dalle e-mail e dagli SMS sospetti


logoTIM_2016Pubblichiamo un comunicato di TIM per i suoi utenti ma può essere utile a tutti i consumatori per difendersi dalle e-mail e dagli SMS sospetti. Ecco il testo:

Richiamiamo la tua attenzione sul fenomeno delle truffe on line. Il “phishing”, è una frode finalizzata all’acquisizione via email o SMS, per scopi illegali, di dati personali e riservati. Il furto dei dati avviene attraverso l’invio di email contraffatte, con grafica e loghi ufficiali di Società, in molti casi anche Banche e Istituti di Credito, che invitano il cliente a fornire informazioni personali, quali ad esempio i dati della carta di credito, o contenenti la richiesta di credenziali per accedere alle proprie aree riservate, ecc.

In particolar modo ti invitiamo a fare molta attenzione a possibili frodi on line che riguardano operazioni di ricarica. La truffa si cela dietro siti non autentici che, a fronte di Ricariche TIM, promettono minuti gratuiti, bonus aggiuntivi, ricariche a prezzi scontati o la cessione del proprio credito tramite servizio TiRicarico. Ad esempio: “One for two”: se oggi ricarichi online hai 50 euro in omaggio. oppure “Raddoppia di TIM”: solo per oggi la tua ricarica raddoppia.

L’invito a ricaricare può avvenire attraverso annunci rintracciabili in vari forum e/o su Ebay ma anche attraverso email o SMS pubblicitari all’interno dei quali sono presenti link che indirizzano l’ignaro utente su una pagina internet simile nella grafica a quella ufficiale TIM ma in realtà fraudolenta.

Per evitare rischi di frode sulla ricarica online, basta seguire queste semplici raccomandazioni:

– Nel caso in cui tu abbia ricevuto una email sospetta, evita di aprirla ed, in particolar modo, evita di “cliccare” sui link in essa presenti.
– Nel caso in cui tu abbia ricevuto un SMS sospetto, evita di “cliccare” sui link in esso presenti.
Accertati sempre che il dominio riservato alle ricariche TIM sia www.tim.it (per esempio https://www.tim.it/) e non altri.

Ti ricordiamo che nella maggior parte dei casi le email fraudolente sono facilmente riconoscibili in quanto presentano le seguenti caratteristiche:

– Non contengono il nome ed il cognome del destinatario (il truffatore in realtà invia il messaggio “a caso”, ad un numero molto elevato di indirizzi email, facendo spamming).
– Alcune volte sono spesso scritte in un italiano approssimativo e contengono inesattezze ed elementi “strani” rispetto al formato usato tradizionalmente dall’ente simulato.
– Invitano a visitare siti con indirizzi diversi da quello del sito web ufficiale dell’ente simulato.
In generale, ti invitiamo a diffidare sempre delle email che chiedono l’inserimento di dati personali e riservati, anche qualora ti pervengano da indirizzi che sembrano far riferimento a TIM.

Inoltre, il phishing può nascondersi anche dietro una chiamata ad esempio dal numero +3906/119119, che invita ad andare sul sito www.timantifrode.net ad inserire i propri dati anagrafici, altrimenti la linea sarà disattivata.

Fonte Originale

 

Se questa pagina di MondoMobileWeb ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, canale @mondomobileweb di Telegram, Google+ e iscriviti alla newsletter per ricevere tante informazioni e consigli utili! Se vuoi accettiamo anche una piccola donazione.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus