ChatSim è il primo Operatore Mobile al mondo a portare nell’isola di Castro la libertà di comunicare con WhatsApp e tutte le altre App di Instant Messaging, anche in assenza di Wi-Fi


chatsimE’ una “rivoluzione social” in piena regola quella prodotta da ChatSim a Cuba. Dopo la storica visita del Presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama (22-23 marzo 2016), ChatSim – primo “Instant Messaging Mobile Operator” del mondo – si è infatti attivato per portare nell’isola di Castro la libertà di comunicare con WhatsApp (la ChatApp più utilizzata a Cuba insieme ad Imo) e con le altre App di Chat prima dell’arrivo di Google, arrivo prospettato da Obama nel suo discorso ufficiale a Cuba.

Nata come prima SIM al mondo in grado di far chattare gratis e senza limiti, anche in assenza di Wi-Fi, con le App di Instant Messaging (WhatsApp, Messenger, WeChat, Telegram, Facebook e tante altre App disponibili per Smartphone e Tablet), ChatSim permette di inviare illimitati messaggi di testo ed emoji in tutto il mondo, di condividere foto e video e di rimanere in contatto con amici e familiari mentre si è in viaggio (www.chatsim.com). Nella conferenza stampa all’Avana il Presidente USA – parlando della revoca delle sanzioni – ha annunciato il suo impegno di voler portare a Cuba l’accesso al web e i vari servizi legati alla comunicazione social. Un impegno prontamente raccolto da Manuel Zanella (39 anni), CEO di ChatSim, pioniere dell’Instant Messaging anche nell’isola caraibica.

ChatSim è infatti il Primo Operatore Mobile al mondo a portare a Cuba la libertà di comunicare con le App di Chat. Una libertà fortemente osteggiata dal regime cubano, acerrimo nemico di internet e di ogni strumento di comunicazione in grado di “connettere” i cubani col resto del mondo. All’Avana esistono 8 punti ‘hot-spot’ dove la gente si accalca per poter accedere anche solo pochi minuti alla rete Wi-Fi. I costi di connessione solo altissimi: una scheda costa più di due dollari l’ora, che a Cuba equivale allo stipendio medio di due giorni di lavoro.

“A Cuba, il cambiamento passa anche attraverso la libertà di poter accedere facilmente ad internet – osserva Manuel Zanella, inventore di ChatSim – Un accesso alla rete oggi costosissimo e fortemente limitato dal governo cubano. Il Presidente Obama ha promesso di voler aiutare Cuba ad andare sul web anche grazie ad un accordo tra Google e le autorità dell’Avana per sviluppare il Wi-Fi e la banda larga. Come operatore nel settore Mobile e della comunicazione, ho pensato di attivarmi per portare sull’isola servizi di comunicazione accessibili e a basso costo, come quelli offerti da ChatSim”, spiega Zanella.
Di questi servizi easy e lowcost si sono ben accorti i cubani che, sempre più numerosi, stanno acquistando online la SIM card nata per chattare.

“Le richieste di ChatSim da parte dei cittadini cubani sono in crescita esponenziale – conferma Zanella, che snocciola dati eloquenti al riguardo – A Cuba abbiamo già più di 25mila utenti, ma la crescita è di 10mila new clients al mese. Puntiamo al milione di consumatori entro il 2017”, rivela soddisfatto l’inventore di ChatSim.

In questo momento a Cuba l’offerta di ChatSim non è illimitata, avendo una soglia di 5 MB dovuta agli elevati costi di roaming. “Stiamo però lavorando con i nostri partner per migliorare l’offerta”, tiene a precisare il CEO di ChatSim. Un’offerta che, già allo stato attuale, risulta comunque molto vantaggiosa per i cubani, grazie ad un accordo di distribuzione stipulato tra ChatSim e la società di telecomunicazioni Dime Cuba.

A Cuba ChatSim comporta una serie di vantaggi che la rendono uno strumento di comunicazione eccellente. Grazie a ChatSim, è infatti possibile connettersi alla rete in qualunque zona dell’isola, anche in assenza di Wi-Fi. ChatSim è molto economica. Al primo acquisto costa 29,9 dollari con invio gratuito di sms ed emoji a tutti gli Stati Uniti e agli altri Paesi del mondo (attualmente a Cuba per un’ora di accesso alla rete Wi-Fi si spendono circa 2,5 dollari e per ogni invio di sms internazionali 0,60 dollari).

Il piano include:

– 5 MB di messaggi di testo ed emoji per Cuba.

– Messaggi di testo ed emoji illimitati per il resto del mondo.

– Copertura in oltre 150 Paesi.

– Più di 250 Operatori Internazionali.

Una volta esauriti i 5 MB di credito, o dopo un anno di utilizzo della SIM, sarà possibile rinnovare il contratto con una spesa di 25,9 dollari. Nel caso di Cuba, saranno nuovamente disponibili 5 MB per chattare, anche in assenza di Wi-Fi, da qualunque zona dell’isola.

ChatSim si presenta come la soluzione migliore per la comunicazione internazionale dei moderni viaggiatori. ChatSim è acquistabile online sul sito www.chatsim.com e sarà consegnata in tutto il mondo. Tutte le informazioni su ChatSim si possono trovare su www.chatsim.com

Comunicato Stampa

 

Se questa pagina di MondoMobileWeb ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, canale @mondomobileweb di Telegram, Google+ e iscriviti alla newsletter per ricevere tante informazioni e consigli utili! Se vuoi accettiamo anche una piccola donazione.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus