L’Antitrust ha multato Wind Service Card, ma adesso ci sono Vodafone Exclusive e Tim Prime


pennaNel Marzo 2015 l’Antitrust ha sanzionato Wind Telecomunicazioni S.p.A. con una multa di 250.000 euro per una pratica commerciale scorretta: l’attivazione unilaterale di un servizio oneroso denominato “Wind Service Card” a carico di alcuni clienti di telefonia mobile. Si trattava, secondo l’Agcm, di una pratica aggressiva che consisteva nell’aver esercitato una pressione tale da limitare considerevolmente la libertà di scelta e di comportamento dei consumatori.

windWind Service Card era stata attivata citando l’articolo 70, comma 4, del Codice delle Comunicazioni elettroniche, approvato con decreto legislativo n. 259/2003 e di recente modificato dal decreto legislativo n. 70/2012.

Ultimamente questa scelta di utilizzare il “decreto legislativo delle rimodulazioni” è diventata molto frequente da parte di Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia.

Il decreto consente di procedere ad una modifica unilaterale delle condizioni tariffarie, lasciando però al gestore l’obbligo di comunicare con congruo preavviso – non inferiore ad un mese – le modifiche del piano tariffario e di informare contestualmente gli utenti della possibilità di recesso dal contratto senza penali qualora non trovassero convenienza nelle nuove condizioni.

Con Wind Service Card si poteva prenotare la disattivazione dell’attivazione automatica inviando un SMS – se restava credito residuo nella sim ricaricabile -, ma molte volte il consumatore non legge gli sms informativi del proprio gestore. Ogni giorno molti consumatori ricevano sms pubblicitari da parte dei gestori di telefonia mobile, quindi un sms di comunicazione importante può essere confuso con un messaggio spam.

Noi di MondoMobileWeb.it da anni nella nostra rubrica “Rimodulazioni Tariffarie” cerchiamo di tenervi aggiornati in merito alle modifiche unilaterali dei gestori di telefonia mobile perchè non esistono solo le offerte. Quando si cambia gestore e si cambia la propria offerta a tempo indeterminato si deve anche valutare quando può durare tutto ciò.

TimPrimeDopo quella multa Wind non ha più attivato “Wind Service Card” (2,90 euro ogni 6 mesi) fino ad ora. Nell’Agosto 2015 Vodafone ha inserito l’attivazione automatica di Vodafone Exclusive al costo di 1,90 euro al mese (un opzione di servizi per avere sconti, massima velocità su internet e assistenza clienti dedicata) per alcuni suoi clienti ricaricabili. Adesso da Aprile 2016 anche TIM farà lo stesso con Tim Prime al costo di 0,49 centesimi di euro alla settimana aggiungendo minuti e SMS illimitati verso un numero TIM preferito.

vodafonesimRispetto ad alcune modifiche unilaterali (cambio di tariffa, cambio di opzioni, cambio dei giorni di rinnovo di un opzione attiva, aumento del canone) le opzioni di servizio (Wind Service Card, Vodafone Exclusive, Tim Prime) si possono disattivare anche prima dell’attivazione automatica (tramite area clienti del sito ufficiale del proprio gestore di telefono o tramite un numero gratuito dedicato). I servizi possono essere anche interessanti per alcuni consumatori, ma non è corretto che debbano essere imposti. Per esempio Tim Prime offre minuti e sms illimitati verso un numero Tim preferito a 49 centesimi di euro.

Se non si ferma tutto ciò il consumatore ogni giorno dovrà porre grande attenzione agli sms informativi relativi a opzioni e servizi non richiesti. Il consumatore non può essere costretto a controllare le sue schede ricaricabili ogni volta che riceve un sms “sospetto” e verificare ogni 30 giorni che non ci siano stati prelievi indebiti. Molte volte, inoltre, l’sms può anche non essere letto o persino non arrivare se le sim non sono in quel momento utilizzate.

Un saluto da vostro ZioTel.it 😉 

 

Se questa pagina di MondoMobileWeb ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, canale @mondomobileweb di Telegram, Google+ e iscriviti alla newsletter per ricevere tante informazioni e consigli utili! Se vuoi accettiamo anche una piccola donazione.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus


  • Tiwi

    antitrust..sempre più pagliacci..una misera multa..che intascano loro..e intanto chi paga sono i clienti..ma x favore..si vergognassero piuttosto, lasciano fare agli operatori quel che vogliono..

  • Chirurgo Plastico

    L antitrust e attroconsumo non servono a nulla! Danno multe ridicole, e i guadagni che possono fare gli operatori con i loro servizi e tariffe truffaldine sono ben maggiori rispetto alle sanzioni cui possono andare incontro..
    Penso che le multe servano x pagare gli stipendi di lusso dei dirigenti e manager dell antitrust e di altroconsumo!
    Ma per la rimodulazione delle tariffe da 30 a 28gg cosa hanno fatto?
    Ci prendono solo in giro!
    Sono loro i primi a essere corrotti!