L’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria ordina la cessazione dello spot “Vodafone la fibra più veloce d’Italia”


L’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria dopo la segnalazione da parte di Telecom Italia S.p.A, FastWeb S.p.A., Wind Telecomunicazioni S.p.A. di cessare lo spot con il claim “Vodafone, la fibra più veloce d’Italia” per violazione dell’art. 2 (Comunicazione commerciale ingannevole) e art. 20 (mancata indicazione della durata della promozione).

iapNella pronuncia n.66-64-67/2015 del 2/10/2015 pubblicata sul sito dell’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria si legge: “Il Giurì, esaminati gli atti e sentite le parti, dichiara che le comunicazioni commerciali esaminate, salvo quella di 90 secondi, sono in contrasto con l’art. 2 CA relativamente al claim ‘Vodafone la fibra più veloce d’Italia’, e tutte relativamente alla mancata evidenziazione del vincolo di durata del rapporto contrattuale; ed inoltre sono in contrasto con l’art. 20 CA per mancata indicazione della durata della promozione. Ed in tali limiti ne ordina la cessazione.”

 

Se questa pagina di MondoMobileWeb ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, canale @mondomobileweb di Telegram, Google+ e iscriviti alla newsletter per ricevere tante informazioni e consigli utili! Se vuoi accettiamo anche una piccola donazione.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus