TIM: premiati i vincitori della seconda edizione del Big Data Challenge 2015


telecomitaliaSono stati premiati oggi da Marco Patuano, Amministratore Delegato del gruppo Telecom Italia, presso la sede romana di #WCAP, i vincitori della seconda edizione del Big Data Challenge, il contest lanciato in rete lo scorso aprile, dedicato alla progettualità innovativa ed aperto agli appassionati dei “data” del mondo industriale, startup e universitario.

trofeoIl tema di questa edizione, “Big Data per la competitività”, è stato suddiviso in due tracce: Academic Track, rivolto ai ricercatori e al mondo universitario, e Industrial Track, indirizzata ai professionisti del mondo industriale per idee da trasferite sul mercato nel breve e medio termine.

I due progetti vincitori, che si sono aggiudicati 10.000 euro ciascuno, hanno saputo rispondere alla sfida con proposte a forte carattere innovativo, utilizzando i dati di diversa natura messi a loro disposizione dal contest.

In particolare la categoria Academic Track, è stata vinta dal team UNIMORE, dell’Università di Modena e Reggio Emilia, con il progetto “Interaction Diversity to Measure Social Capital”, sviluppato secondo una metodologia innovativa in grado di valutare il capitale sociale, riconosciuto come un ingrediente significativo per la crescita socio-economico delle città.

Per la categoria Industrial Track il vincitore è IBM Research, con il progetto TogetThere, che dimostra come – grazie a “data” geo-referenziati – sia possibile migliorare l’esperienza della visita del turista e personalizzare i percorsi nella città, anche evitando le aree maggiormente affollate.

Anche quest’anno TIM Big Data Challenge, nata dalla convinzione di TIM che i dati possano fare davvero la differenza per la crescita competitiva non solo delle piccole e medie imprese ma dell’intero Paese, ha  raccolto la partecipazione di centinaia di team provenienti da più di quaranta paesi.

TIM Big Data Challenge è un progetto realizzato insieme a Massachusetts Institute of Technology, Politecnico di Milano, EM Lyon, Unipol, ISTAT, IREN, VIASAT, INFOBLU, CERVED.

Il pacchetto Big Data messo a disposizione per il contest conteneva dati anonimi di diversa natura: dalle telecomunicazioni al consumo energetico e relativi a 7 grandi centri urbani italiani. L’insieme dei dati utilizzati per il progetto è stato raccolto nel pieno rispetto della privacy e delle normative comunitarie e nazionali vigenti, fornito dai rispettivi proprietari in licenza per gli scopi del contest, in totale trasparenza nei confronti di chi li genera.

Questa iniziativa conferma l’impegno di Telecom Italia nell’ambito della sperimentazione di nuovi modelli di ricerca e di analisi” – afferma Marco Patuano, Amministratore Delegato di Telecom Italia. “Big Data Challenge rappresenta infatti un importante occasione che vede protagonisti ricercatori universitari e professionisti dell’industria ai quali abbiamo chiesto di guardare oltre i dati ed essere visionari. Le risposte ricevute ci fanno essere fiduciosi sulle soluzioni innovative che potremo costruire insieme per rendere le nostre aziende più competitive e migliorare la vita dei cittadini del nostro Paese”.

 

CATEGORIA Academic Track

I vincitori della categoria Academic Track sono Marco Mamei e Francesca Pancotto, del team UNIMORE, Università di Modena e Reggio Emilia.

Il loro progetto, dal nome ‘Interaction Diversity to Measure Social Capital: a data-driven analysis of North-South divide in Italy’, ha sviluppato una metodologia innovativa per misurare il “capitale sociale”, ossia l’insieme di caratteristiche come la fiducia, la solidarietà, la tolleranza, le consuetudini, le norme di reciprocità e le reti di impegno civico intesi come fattori che possono aumentare l’efficienza della società, facilitando il coordinamento delle azioni individuali e quindi l’azione pubblica collettiva. Il capitale sociale è oggi universalmente riconosciuto come l’ingrediente essenziale per lo sviluppo e la crescita socio-economica delle città.

Il team UNIMORE ha utilizzato i dati messi a disposizione del contest e relativi ai big data della telefonia mobile per misurare il capitale sociale delle 7 città italiane prese in considerazione (Torino, Milano, Venezia, Roma, Napoli, Bari, Palermo) e ha evidenziato una differenza tra regioni del Nord e quelle del Sud in termini interazione tra cittadini, istituzioni, imprese e servizi, dimostrando come tale diversità sia correlata a diversi parametri socioeconomici, come il reddito pro capite, le condizioni di lavoro o la scolarizzazione.

Dalla ricerca emerge ad esempio che Venezia è la città che mostra maggiore interazione tra i cittadini e al contempo una rete sociale mediamente più ampia dei propri abitanti. Il primato emerge dalle rilevazioni ISTAT anche negli indicatori generalmente legati al Capitale Sociale, come la propensione alla partecipazione ai referendum, alla donazione di sangue oppure all’associazionismo. Mentre Napoli risulta quella meno forte su questi aspetti e meno interconnessa socialmente.

 

CATEGORIA Industrial Track

Vincitori della categoria Industrial Track sono Andrea Sassi, Adi Botea, Stefano Braghin, Francesco Calabrese, Michele Berlingerio, del team IBM Research. Il loro progetto, denominato con un gioco di parole togetThere, ha dimostrato come i Big Data possano migliorare l’esperienza di vista del turista che, grazie alle informazioni estratte dai flussi informativi geo-referenziati come quelli messi a disposizione nel contest, può personalizzare i propri percorsi cittadini evitando i momenti più affollati, le code, le aree maggiormente a rischio e quelle più servite, e così via. Il progetto si è distinto per la capacità di valorizzare al meglio i dati messi a disposizione e per la maturità della soluzione sviluppata.

 

Per maggiori informazioni su progetti vincitori e i 10 finalisti visita la pagina dedicata su TelecomItalia.com

Comunicato Stampa gruppo Telecom Italia

 

Se questa pagina di MondoMobileWeb ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, canale @mondomobileweb di Telegram, Google+ e iscriviti alla newsletter per ricevere tante informazioni e consigli utili! Se vuoi accettiamo anche una piccola donazione.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus