Dal 17 al 23 Novembre 2014 programmi Rai per raccontare #lamiaeuropa


europaDal 17 al 23 novembre 2014 la Rai dedica una settimana di programmazione e iniziative speciali all’Europa. Una maratona, televisiva e radiofonica, che vedrà impegnate testate giornalistiche, talk show, contenitori di attualità, programmi culturali, di intrattenimento e social media. L’hashtag ufficiale della Maratona è #lamiaeuropa che sarà lanciato  dall’Astronauta ESA Luca Parmitano, anche ambasciatore del semestre italiano di presidenza UE.

Da lunedì 17 la maggior parte dei programmi Rai racconteranno le ragioni, le conquiste, le difficoltà e le opportunità della Europa unita. Si parlerà di diritti, lavoro, ricerca, innovazione, ambiente, salute, giovani, economia e sicurezza. In studio, esponenti delle istituzioni, esperti, opinionisti ma anche personaggi dello spettacolo e volti noti. Sarà rafforzata, nell’occasione, la campagna di comunicazione della Rai e già programmata in primavera “di Europa, si deve parlare”. All’interno dei programmi verranno proposte le cosiddette Scintille, 20 filmati di circa due minuti l’uno: piccole storie, spunti di riflessione e interrogativi che investono alcuni tra più importanti temi del dibattito sull’Europa.

Gran finale, domenica 23 novembre alle 21, su Rai1, con “Un Mondo Nuovo“, la fiction che ricostruisce la storia di quel gruppo di giovani relegati al confino dal regime fascista, che nel 1941 scrissero Il “Manifesto di Ventotene”, uno straordinario documento considerato una pietra miliare per la costruzione di un’Europa unita e in pace.

RAI 1

La “maratona Europa” vedrà la partecipazione di tutte le trasmissioni in diretta di Rai1. In particolare, “Unomattina“, oltre a trattare gli argomenti “Sicurezza alimentare e dei prodotti”, “L’impegno dell’Europa sull’efficienza e il risparmio energetico”, “L’Europa e le tariffe telefoniche“, “Gli obiettivi in Europa sul cambiamento climatico“, aggiornerà il pubblico sulle attività social connesse alla maratona. Anche alla “Vita in diretta” e alla “Prova del Cuoco” si occuperanno di tematiche europee. Domenica in ospiterà invece Luca Parmitano, ambasciatore del Semestre italiano di Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea.

RAI 2

2Next, nella puntata in onda martedì 18 novembre 2014, alle 23:55, dedicherà lo spazio dell’Agenda economica all’Europa con il commento di Mario Sechi. Giovedì 20 novembre, alle 21:10, Virus tornerà sul tema del Semestre Europeo. Anche I Fatti Vostri, in onda dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 13:00, dedicherà all’Europa una puntata con ampi spazi sui temi europei e proporrà contributi filmati che testimonieranno come anche la TV è stata protagonista nel racconto del percorso europeo, dagli inizi fino ai nostri giorni.

RAI 3

Agorà, nella puntata di lunedì 17 novembre 2014, alle 08:00, parlerà di “Diritto al lavoro ed Europa”. Mercoledì 19 novembre 2014, alle 18:00, Geo proporrà degli approfondimenti  alla sicurezza alimentare in Europa : “Sicurezza alimentare e dei prodotti“, “RASFF – Rapid Alert System for Food and Feed,  l’antivirus UE che protegge il cibo a tavola” – “La sicurezza alimentare in Europa e in Italia”, con ospite in studio la dottoressa Maria Caramelli, direttore dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. Anche Elisir, in onda giovedì 20 novembre, alle 11:00, affronterà il tema “Europa, salute e sicurezza alimentare“. Tra i momenti clou della settimana, sabato 22 novembre 2014 alle 21:30, la puntata di Che fuori tempo che fa dal titolo “Futura” in cui sarà proposto il Docufilm “La donna delle stelle – Missione futura” dedicato alla prima astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea, capitano Samantha Cristoforetti. L’astronauta Luca Parmitano, ambasciatore del Semestre italiano di Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea, sarà ospite in studio.

RAI CULTURA

Molti anche gli appuntamenti messi in calendario da Rai Cultura. RaiStoria trasmetterà da lunedì 17 a giovedì 27 novembre 2014, alle 19:00 (tranne sabato e domenica), “Lezioni dall’Auditorium – L’invenzione dell’Europa”. “L’Europa si costruisce. È una grande speranza che si realizzerà soltanto se terrà conto della storia: un’Europa senza storia sarebbe orfana e miserabile.” Sono parole di Jacques Le Goff, il più grande storico europeo. Ci parlano di quale grande opportunità rappresenti l’Europa e cosa è necessario per costruire una comune civiltà e cultura europea. Nel corso di queste lezioni, tenute all’Auditorium di Roma, nove intellettuali italiani, condurranno i i telespettatori alla scoperta di un’Europa costruita nei trattati politici ma anche grazie alla progressiva modernizzazione tecnica ed economica. Vedremo il cammino delle idee, le rivoluzioni religiose, il progresso della scienza e quello delle armi, la costruzione delle nazioni nate da un nuovo concetto di patria, fino al sogno di un futuro collettivo. Le 9 puntate: “IL MITO – L’Europa tra oriente e occidente” con Andrea Giardina; – “IL NEMICO – 732 d.C. Carlo Martello sconfigge gli arabi a Poitiers” con Alessandro Barbero; “IL DENARO – 1253: Dalla crociata alla banca” con Amedeo Feniello; “L’INTOLLERANZA – 1492: Granada: l’inquisizione, l’Islam e gli ebrei” con Adriano Prosperi; “LA RELIGIONE – 1555: Carlo V prima e dopo la pace di Augusta” con Elena Bonora; “LA POLITICA  – 1532 e 1528: Il principe e il cortigiano” con Maurizio Viroli; “LA CONOSCENZA – 1633: La condanna di Galileo” con Giulio Giorello; “LA NAZIONE – 1848: L’insurrezione patriottica” con Alberto Mario Banti; “IL SOGNO – 1941: Il manifesto di Ventotene” con Barbara Spinelli. Da lunedì 17 a venerdì 21 novembre 2014, alle 19:30, sarà invece trasmessa sul Canale Rai Storia, “Europa in 4D”  con Carlo Lucarelli. “Europa in 4d” è un modo originale per raccontare le recenti vicende del  Vecchio Continente con il piglio e il disincanto propri del magazine di Rai Storia. Cinque puntate per raccontare l’Europa prima dell’Euro. L’Europa racchiude geograficamente un crogiolo di culture e di identità molto distanti tra loro. Negli ultimi decenni il lavoro della Comunità Europea è stato quello di far dialogare le tante voci presenti e di riunirle attraverso rapporti economici, politici e culturali. Oggi sono 28 i paesi che compongono l’Unione Europea, un lungo percorso iniziato negli anni ‘50 con la CEE e ancora adesso fedele al suo motto ‘unita nelle diversità’. Carlo Lucarelli  racconta delle vicende paradigmatiche (dal conflitto nell’Ulster all’Orient Express, passando per l’ultima esecuzione capitale in Francia); Franco Fabbri e Steve Della Casa si soffermano invece su casi ed episodi che riguardano la musica e il cinema  europeo.
Venerdì 21 novembre, alle 14:20, andrà in onda “Il tempo e la Storia  – Speciale Altiero Spinelli” che sarà replicato alle 20:50 e alle 23:30, poi sabato 22 novembre alle 6:00 e 8:50 (repliche dello Speciale trasmesso su Rai3 alle 13.15 di venerdì 21 novembre).
In chiusura di settimana, domenica 23 novembre alle 23:30, “Per un’Europa libera e unita”, un documentario dedicato alla storia di quel “Manifesto per un’Europa libera e unita” che ha il merito di aver dato l’avvio al lungo processo d’unificazione europea.
Un’analisi dell’Unione Europea di cui molto si è scritto e discusso ma forse poche sono state le occasioni di divulgazione che il Manifesto di Ventotene ha avuto attraverso l’uso di immagini. Il documentario, della durata di circa 50 minuti, partendo dalle immagini dell’isola dove nacque il Manifesto ripercorre tutte le tappe della sua storia e della sua diffusione, racconta le figure di Eugenio Colorni, Ernesto Rossi e Altiero Spinelli e si sofferma, in particolar modo, sull’impegno di quest’ultimo e di sua moglie Ursula Hirschmann, al fine di comprenderne intuizioni e metodo ricordando, al tempo stesso, quanto è stato fatto e quanto si deve ancora fare per il raggiungimento di una coscienza federalista europea. Il filmato si avvale del contributo audio-video dei più importanti storici ed esperti del settore (tra cui Pier Virgilio Dastoli, Enzo Cannizzaro) oltre che del ricordo di Ursula Hirschmann e Altiero Spinelli attraverso il racconto di Renata Colorni. La narrazione si dipana attraverso la lettura di documenti storici e la conclusione è affidata al Presidente Giorgio Napolitano che ha scelto di essere presente attraverso il contributo video del suo intervento in occasione della celebrazione del ventesimo anniversario della morte di Altiero Spinelli. Rai Playey, il magazine sulla programmazione Rai – realizzato dalla Direzione Promozione e Immagine – dedicherà una puntata speciale, martedì 18 novembre 2014,  alla settimana Rai per l’Europa che sarà trasmessa sulle reti generaliste e sui canali specializzati.

RAI RADIO 1

Su Radio1 la puntata di “Manuale d’Europa”, in onda domenica 16 novembre alle 6:35, parlerà della fiction “Un mondo nuovo” su Altiero Spinelli  e di “Diritti e lavoro”, all’interno del Convegno “Liberare il potenziale dell’economia sociale per la crescita in Europa” sotto l’egida del Semestre di Presidenza italiana che si svolgerà a Roma all’Università LUISS. Sempre a “ Manuale d’Europa”, sabato 22 novembre alle 07:30 focus sulla stretta della Ue sulla contraffazione, i “Made in….” falsi saranno distrutti alle dogane e poi un approfondimento su “UE: bellezza responsabile e senza crudeltà”. Nella puntata di domenica 23 novembre, alle 06:35, si parla, invece, di roaming (da luglio 2014 telefonare e navigare in Europa costa meno) e di giocattoli sicuri con il marchio CEE. La rubrica “Mondo Motori” dedicherà 3 puntate ai temi europei. Lunedì 17 novembre, alle 14:32, Euro 6: quale la situazione in Italia rispetto alla norme europee? Mercoledì 19 novembre alle 14:32, Sicurezza stradale: In Europa netta diminuzione. E in Italia? Venerdì 21 novembre, alle 14:32, Riparazioni auto: è possibile  effettuare tagliandi e riparazioni in garanzia in ogni paese Europeo?
Il magazine “Eta Beta” di venerdì 21 novembre, alle 11:35, parlerà invece di RASFF – Rapid Alert System for Food and Feed, l’anti-virus UE che protegge il cibo a tavola e la sicurezza alimentare: l’Ue rende tracciabile ciò che mangiamo. “Life-Obiettivo benessere”, nella puntata di venerdì 21 novembre, alle 12:30, si occuperà della tessera sanitaria europea.

RAI RADIO 2

Il programma “Caterpillar AM”, in onda dal lunedì al venerdì dalle 6:00 alle 7:30, per l’intera settimana darà ampio spazio all’iniziativa Rai, riservandole uno dei due interventi quotidianamente destinati agli ospiti esterni a partire da lunedì 17 e fino a venerdì 21 novembre. Il conduttore Filippo Solibello, anche in qualità di moderatore del Convegno “Liberare il potenziale dell’economia sociale per la crescita in Europa”, sotto l’egida del Semestre di Presidenza italiana (Roma, LUISS, 17-18 novembre), nella giornata di lunedì 17 novembre, ospiterà un relatore del convegno con focus sui temi dei Diritti e del Lavoro. Nelle giornate seguenti gli altri interventi, attraverso alcuni collegamenti con specialisti del settore, saranno dedicati ai seguenti temi: Cookies, la navigazione in rete diventa educata; Erasmus +: il nuovo programma per studenti attivo dal 2014; Roaming: da luglio 2014 telefonare e navigare in Europa costa meno; Chi va in Euro 6 va sano e va lontano; L’Ue per la sicurezza di automobilisti e autotrasportatori. Inoltre ci saranno riferimenti ai temi tradizionalmente cari a Caterpillar come quello del risparmio energetico – L’Europa si illumina d’immenso con le lampadine a basso consumo – con il lancio della tradizionale iniziativa di Caterpillar “M’illumino di meno”, prevista per il febbraio 2015 e giunta in questa stagione alla undicesima edizione.

RAI RADIO 3

Radio3 si occuperà del tema ogni giorno nel suo programma “Radio3Mondo”, in onda dalle 11 alle 11:30 e dedicherà all’Europa la sua puntata speciale del 21 novembre. Inoltre, l’elemento dello spazio culturale europeo, cui da sempre il programma dedica attenzione particolare, sarà sottolineato, nella settimana in oggetto, a partire da queste occasioni: per la musica, con le opere di due grandissimi musicisti alle origini dell’Europa artistica come Haendel (in diretta Euroradio dal Teatro Regio di Torino giovedì 20 novembre) e Mozart (con l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia e il pianista Lang Lang venerdì 21 novembre), ma anche dedicando a una grande capitale musicale europea come Vienna il programma “File Urbani” in onda sabato 22 e domenica 23 novembre alle 10:45; per la scienza con la continua informazione intorno alla straordinaria impresa spaziale europea della sonda Rosetta ogni mattina all’interno del programma “Radio3Scienza”; per il teatro, con la rappresentazione di quattro opere europee nelle serate di lunedì 17, martedì 18, mercoledì 19 e venerdì 21 novembre.

Per maggiori informazioni visitate www.europa.rai.it, il portale della Rai dedicato all’Europa, farà da raccordo interattivo tra Tv, Radio e social.

Comunicato Stampa

 

Se questa pagina di MondoMobileWeb ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, canale @mondomobileweb di Telegram, Google+ e iscriviti alla newsletter per ricevere tante informazioni e consigli utili! Se vuoi accettiamo anche una piccola donazione.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus