Tornano le indiscrezioni sulla fusione tra 3 Italia e Wind


mondo3In Italia operano 4 gestori di rete mobile poi, come sappiamo, esistono anche i gestori virtuali che utilizzano le reti dei 4 gestori di rete. In passato eravamo arrivati a contare fino a 6 gestori di rete mobile: Tim, Vodafone, Wind, 3 Italia ex Andala,  Blu (il futuro che non c’è più) e Ipse 2000 (mai partito). Adesso potrebbero ridursi a 3? Sarà buono per la concorrenza?

Il 2013 è stato caratterizzato dalla scelta di 3 Italia di trovarsi un partner per rafforzare la sua posizione nel mercato della telefonia in Italia. Le proposte di matrimonio tra 3 Italia e TIM sono durate veramente poco, invece la soap opera per la fusione di Wind e 3 Italia continua ormai da alcuni mesi.

w3Ancora oggi non si conoscono i particolari, sicuramente la trattativa si sta svolgendo fuori dall’Italia, perchè c’è anche VimpelCom da considerare. VimpelCom, società russa mondiale di telecomunicazioni, attualmente ha il 100% del controllo di Wind Telecomunicazioni S.p.A. Proprio VimpelCom a Marzo 2014 aveva comunicato di essersi presa una pausa di riflessione sulla trattativa in corso con 3 Italia.

Secondo alcune indiscrezioni la pausa di riflessione di VimpelCom è terminata, si ipotizza anche una data ufficiale a breve per comunicare la chiusura della trattativa con esito positivo.

h3gCon la crisi economica e con i nuovi investimenti della tecnologia, due gestori come Wind e 3 Italia possono unirsi per garantire più servizi ed effettuare una vera concorrenza nel mercato della telefonia mobile e fissa contro Telecom Italia e Vodafone? Ci sarà il rischio di mancanza di posti di lavoro? Secondo voi ci sarà questa nuova alleanza? Bufala o prossima realtà? Se “rumors” saranno confermati a breve, finalmente potremo vedere la fine di questa lunga “soap opera”.

Il 18 Febbraio 2015 DagoSpia scriveva: “dopo anni di trattative Wind e 3 Italia per stanno per convolare a nozze. Il gruppo di Vimpelcom è penalizzato da una copertura 4g ancora limitata. Vertice deciso negli uffici Dideutsche Bank“.

Il 12 Maggio 2015, secondo il sito economico Bloomerg, Hutchison Whampoa Ltd. e VimpelCom Ltd. hanno raggiunto un accordo su posizioni di senior management nel tentativo di raggiungere un accordo per unire le loro attività di telefonia mobile, secondo persone vicine alla vicenda. Maximo Ibarra (AD attuale di Wind) sarebbe il nuovo Amministratore Delegato, invece Vincenzo Novari (AD di H3G) membro del Consiglio di Amministrazione oltre a quello di supervisore alle attività. Non si conosce ancora il nome della nuova realtà. Secondo alcune interviste nei maggiori quotidiani nazionali la fusione 3-Wind porterà la fine della guerra dei prezzi e l’inizio di investimento della nuova rete 5G.

Nei prossimi mesi, se tutte le indiscrezioni saranno confermate, sarà concluso l’accordo ma il consumatore finale se ne accorgerà nel 2016.

 

Se questa pagina di MondoMobileWeb ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, canale @mondomobileweb di Telegram, Google+ e iscriviti alla newsletter per ricevere tante informazioni e consigli utili! Se vuoi accettiamo anche una piccola donazione.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus


  • ZioTel.it

    Rumors! Prossimamente Infostrada (la rete fissa) lascia Wind per entrare a far parte di una nuova newco con azioni di Hutchison Whampoa e VimpelCom. Se il rumors sarà confermato la società multinazionale (stessa proprietaria di 3 Italia) entra a far parte anche del mondo della rete fissa. Sarà l’inizio della fusione? Questo rumors sta girando in rete. Nel frattempo Poste Italiane a breve comincerà a vendere per i nuovi clienti le nuove sim Full Mvno utilizzando la rete Wind, ma ancora non si conosce la data ufficiale. Tieniamoci aggiornati in questa pagina, fate sapere al vostro ZioTel il futuro delle aziende. Secondo voi sarà veramente così? Bufala o prossima realtà?

  • ZioTel.it

    Oggi il sito “La Repubblica” ha trattato l’argomento, confermato sono ritornate le indiscrezioni sulla fusione tra 3 Italia e Wind.

    “Potrebbe essere la volta buona, anche se i fallimenti del passato inducono alla prudenza. Gli azionisti di Wind e 3 Italia, rispettivamente il terzo e quarto operatore mobile sul mercato italiano, si stanno parlando per unire le forze e creare insieme un solo terzo concorrente con una quota del 30% del mercato. La fusione in passato si era arenata su problemi di governance e sulla grande quantità di debito presente in Wind, passata nel 2010 dalle mani di Naguib Sawiris a quelle dei russi di Vimpelcom. Ora i due problemi, anche
    grazie al lavoro delle banche d’affari Goldman Sachs per i cinesi e
    Deutsche Bank per Wind, sembrano in via di risoluzione e fonti vicine
    alla trattativa indicano che mancano solo alcuni dettagli. Inoltre,
    l’arrivo di Jean-Claude Juncker al vertice della Commissione Ue è
    sentito dagli addetti ai lavori come un passo verso il rafforzamento
    delle società di tlc nella battaglia contro gli Over the top (da Google a
    Yahoo!). A governare la nuova entità dovrebbe essere il magnate
    Li Ka Shing, che con la sua H3g ha lanciato 3 Italia all’inizio degli
    anni Duemila quando partecipò alla famosa gara per le frequenze Umts. 3
    Italia in questi anni ha macinato clienti, ma anche ingenti perdite che
    sono sempre state ripianate da versamenti della casa madre. Nel 2005
    aveva provato ad andare in Borsa, ma l’aleatorietà della base clienti e
    delle stime di crescita rese difficile una valutazione coerente e il
    progetto fallì. Poi, a più riprese, due tentativi con la Telecom guidata
    da Franco Bernabè anch’essi non andati in porto, soprattutto per
    la determinazione del magnate cinese a non svendere la sua creatura e
    restare protagonista sulla scena delle tlc in grande fermento. Dunque,
    se il matrimonio si celebrerà, sarà 3 Italia a comandare, ma con una
    quota inferiore al 50% che le permetterà di non consolidare l’ingente
    debito di Wind, oggi pari a 10 miliardi di euro (un miliardo nella
    società operativa e nove nella scatola di controllo) già rifinanziato a
    marzo con una immissione di denaro fresco da parte di Vimpelcom. I
    russi, invece, sarebbero intenzionati a uscire progressivamente, grazie
    anche al fatto che una quota di minoranza del nuovo gruppo, in questa
    prima fase, verrebbe rilevata da una istituzione finanziaria disponibile
    a entrare nell’operazione.Il consolidamento del mercato
    italiano del mobile, se andrà in porto, sarà salutato senza drammi dagli
    altri concorrenti, Telecom e Vodafone, che beneficeranno in tal modo di
    una tregua nella guerra dei prezzi, che negli ultimi cinque anni ha
    intaccato pesantemente i conti economici degli operatori. Anzi, Vodafone
    è da tempo interessata a rilevare Infostrada, l’operatore di rete fissa
    di Wind, che ha prodotto 385 milioni di Ebitda nel 2013 e può valere
    fino a 2 miliardi. Mentre Telecom potrebbe rilevare le torri di
    trasmissione di Wind che vengono valorizzate tra 300 e 500 milioni. Il
    tutto per portare il rapporto tra debiti e margine operativo ben sotto
    il livello di 5 volte e non incorrere negli strali delle agenzie di rating. ”

    tratto da: http://www.repubblica.it/economia/finanza/2014/07/16/news/wind_tre_italia_fusione-91693836/?ref=HREC1-7

  • ZioTel.it

    Stefano Carli del quotidiano on line “La Repubblica.it” ha scritto:

    E se alla fine fossero i russi a comprare 3 e non i cinesi a prendere
    Wind? L’idea inizia timidamente a circolare. Perché Wind potrebbe
    essere troppo grossa per le ambizioni di Hutchison Telecom. Che in
    Asia Pacifico è nel mobile solo ad Hong Kong, Indonesia, Vietnam e
    Sri Lanka. E in Europa, con 3 Europe, in Italia, Uk, Irlanda,
    Austria, Svezia e Danimarca. L’Europa vale 25 milioni di utenti, il 15%
    dei ricavi di Hutchison, il 13% dell’ebitda e il 6% dell’ebit. Dove va
    anche con Wind?

    Continua qui http://www.repubblica.it/economia/affari-e-finanza/2014/07/21/news/wind-3g_duello_italiano_tra_mosca_e_hong_kong-92039953/

    Voi cosa ne pensate?

  • Il quotidiano “Il Giornale” ha parlato che la trattativa 3 Italia e Wind è in corso. Sarà veramente così ?

  • GiByMobile

    Secondo me ormai è fatta!!!!

  • ZioTel.it

    Possibile quindi uno scenario che preveda i clienti H3G in WIND o
    viceversa? Questo matrimonio secondo voi si farà? Cosa consigliate a
    VimpelCom? Secondo voi il processo di fusione può creare
    problemi nel libero mercato e nella concorrenza nella telefonia in
    Italia? Non si sa se le vostre offerte attive saranno confermate nella
    nuova società.

  • SuperT

    Ho sentito dire che la fusione è quasi fatta.. io vorrei capire cosa succederanno a tutti i contratti attivi con Wind e 3 …. ma mi sa dobbiamo aspettare 2016 per molte risposte…