FastWeb investe 25 milioni per due nuovi Data Center


fastweb-logoFASTWEB investe 25 milioni per la realizzazione di due nuovi Data Center, a Milano e nei pressi di Roma, che serviranno a ospitare i servizi ICT e cloud dei clienti Enterprise di FASTWEB, piccole e medie imprese, grandi aziende e pubblica amministrazione. Il Data Center di Milano, in corso di realizzazione avanzata, ha ottenuto il grado più alto di certificazione dall’Uptime Institute, il Tier IV: FASTWEB sarà la prima azienda italiana a fornire un servizio con queste prestazioni ai propri clienti.

La Business Unit Enterprise di FASTWEB è sempre più impegnata nella fornitura di servizi ICT al mercato Corporate, quali i servizi di It Outsourcing, housing e hosting, il cloud computing e la sicurezza. La quota di FASTWEB del mercato Enterprise (mercato tlc e Valued Added Services) è del 23%.  Per offrire un servizio sempre più affidabile e più sicuro ai propri clienti, FASTWEB ha deciso di investire in due nuovi Data Center, uno a Milano che sarà pronto a fine anno,  e l’altro nei pressi di Roma, che sarà ultimato entro il 2015 e che sarà anch’esso Tier IV. I due nuovi Data Center si aggiungono alle infrastrutture e agli investimenti realizzati da FASTWEB in questi anni,  e portano a 10.000 metri quadrati le sale dati a disposizione.

Il Data Center è infatti il cuore di qualunque servizio di ICT evoluto: qui verranno ospitati i Value Added Services tradizionali venduti dalla Divisione Enterprise, ma anche quelli innovativi come i servizi erogati in modalità Cloud. La certezza dei Clienti di avere i propri dati in Italia in un Data Center con i massimi livelli di affidabilità, sicurezza e prestazioni possibili sul mercato, insieme alle prestazioni dell’infrastruttura della rete a banda ultralarga, è uno degli elementi che valorizzano l’offerta di FASTWEB nel mercato del Cloud Computing. I due Data Center, collocati in Italia, sono inoltre soggetti alle leggi italiane ed europee in termini di sicurezza e privacy dei dati e sono inoltre integrati con i servizi del Security Operation Center di FASTWEB.

Quello che realizzerà FASTWEB a Milano è un Data Center certificato Tier IV, un’architettura tollerante il guasto che dispone di sistemi multipli, indipendenti, fisicamente separati, compartimentati sia per l’alimentazione, la distribuzione dell’energia, che per il raffreddamento e la comunicazione,   che non è  soggetto a interruzioni del servizio per attività di manutenzione o di guasto di componenti singole e che può funzionare autonomamente anche in condizioni di assenza prolungata di energia.

“Crediamo che questo progetto ci fornirà la possibilità, in  aggiunta a quello che già facciamo, di rafforzare il nostro posizionamento come fornitore di riferimento di soluzioni ICT nel mercato delle aziende, là dove è richiesto il massimo livello di qualità e di sicurezza” ha dichiarato Massimo Mancini, Direttore della Business Unit Enterprise di FASTWEB. “L’attuale evoluzione del mercato ICT offre risposte concrete alle esigenze delle aziende in termini di efficienza, competitività, velocità decisionale, gestione efficace del cambiamento, ma al tempo stesso richiede forti investimenti e risorse dedicate, con competenze specializzate e costantemente aggiornate. Emerge l’importanza del ruolo degli operatori infrastrutturati come FASTWEB, in grado di investire in tecnologie e competenze, e quindi di sfruttare la rapida evoluzione del mercato e gestire la complessità a supporto e per conto delle aziende”.

Comunicato Stampa

 

Se questa pagina di MondoMobileWeb ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, canale @mondomobileweb di Telegram, Google+ e iscriviti alla newsletter per ricevere tante informazioni e consigli utili! Se vuoi accettiamo anche una piccola donazione.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus