Fiorello ritorna come testimonial di Wind e Infostrada. Nasce la nuova campagna #TuttoVero


Fiorello ritorna come testimonial televisivo di Wind e Infostrada con nuovi spot a partire dal 9 Marzo 2014. Dal 10 Marzo 2014 Wind lancerà un nuovo portafoglio di offerte di chiamate, messaggi ed internet mobile, grazie alla nuova campagna “Tutto Vero“. La canzone presente nei nuovi spot di Fiorello, girato con il proprio smartphone, si chiama “Klingande” di Jubel.

Fiorello sostituisce la coppia Giorgio Panariello e Vanessa Incontrada.  Ricordiamo il 3 marzo 2014 a causa di un’incidente stradale in sella al suo scooter si trova ancora all’ospedale, quindi i nuovi spot, come succede sempre, sono stati girati nelle settimane scorse. Negli ultimi anni Wind utilizza sempre tre gruppi di testimonial a tempo determinato: lo showman Fiorello, il trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo, la coppia televisiva Giorgio Panariello e Vanessa Incontrada.

Come riporta Wikipedia scriviamo una piccola biografica di Fiorello:

Rosario Tindaro Fiorello, conosciuto semplicemente come Fiorello o Fiore (Catania, 16 maggio 1960), è un showman, imitatore, conduttore radiofonico, comico e cantante italiano.

Nato a Catania e cresciuto ad Augusta, e figlio di un appuntato della Guardia di Finanza originario di Letojanni in provincia di Messina, ha iniziato la propria carriera lavorando nei villaggi turistici della Valtur a Brucoli, prima come aiuto cuoco, poi come barman e infine come animatore. Sul finire degli anni ottanta Bernardo Cherubini (fratello del cantante Jovanotti) gli presenta Claudio Cecchetto, che affida a Fiorello, poco tempo dopo, un programma su Radio Deejay. È il 1989 quando dai microfoni del network milanese Rosario inizia a condurre la trasmissione Viva Radio Deejay trasmessa da Milano in inverno e Riccione in estate.

Tra il 1989 e il 1990 è tra i conduttori di due edizioni del Deejay Beach e di Deejay Television su Italia 1. Partecipa poi a “Una Rotonda sul Mare” presentato da Mara Venier, Massimo Boldi, Teo Teocoli e Red Ronnie e a “Sapore di mare” sempre con quest’ultimo, continuando, dopo la parentesi in RAI con Il nuovo cantagiro nuovamente assieme alla Venier, passa alla conduzione della popolare e fortunata trasmissione Karaoke su Italia 1, che inizia la programmazione nel 1992, della quale il suo lungo codino diviene un simbolo. Dopo un periodo difficile in cui per problemi di droga è stato lontano dal mondo dello spettacolo, nel 1994 e 1995 è tornato in tv con varietà quali il poco fortunato Non dimenticate lo spazzolino da denti e Fiorello Show, seguiti da La febbre del venerdì sera con Maurizio Costanzo, ma soprattutto la nona edizione di Buona Domenica sempre con Costanzo e Paola Barale e Claudio Lippi[2]. Nell’autunno 1998 è la volta del preserale Superboll, gioco di poco successo mentre nella primavera del 1999 della seconda edizione Matricole (con Simona Ventura), e più edizioni del Festivalbar.

In Rai nel 2001 conduce lo show Stasera pago io: il successo è grandissimo e Fiorello potrà imporsi come mattatore televisivo. Nella sfida del sabato sera lo show di Fiorello si scontrava con C’è posta per te, e in alcune puntate fu addirittura vincente sul programma di Maria De Filippi.

Replicherà il successo poi dal 6 aprile al 25 maggio 2002 con “Stasera pago io in Euro” e successivamente si riafferma per tutto il 2004.

Nella primavera del 2004 il sabato conduce “Stasera pago io Revolution”, varietà ricco di ospiti, anche internazionali, premiato da ascolti altissimi.

Domenica 8 ottobre e domenica 19 novembre 2006 conduce due speciali su Rai Uno alle 20:30, assieme al fidato Marco Baldini, intitolati Viva Radio2… e un po’ anche Rai Uno: citando l’attualità e il costume, Fiorello dà un esempio di trasmissione divertente, irriverente e mai volgare, che raggiunge grandi record d’ascolto (oltre 10 milioni di spettatori).

Sempre su Rai Uno, dal 21 gennaio 2008 per tutte le sere immediatamente dopo il telegiornale della sera, ha condotto un varietà con Marco Baldini della durata “teorica” di soli due minuti (in realtà i minuti sono venti): Viva Radio2… minuti, che ha ottenuto ottimi ascoliti già dalla prima puntata del varietà.

Nel libro Fenomenologia di Fiorello il critico televisivo Aldo Grasso (Mondadori 2008) racconta e spiega il “Fenomeno Fiorello”. Un fenomeno che in televisione è stato raccontato per la prima volta da Caterina Stagno in una puntata de La storia siamo noi (Rai Edu 1), andata in onda l’11 febbraio 2008 e, in prima serata su Rai 2, il 23 marzo 2008.

Dal 2001 al 2008 ha condotto, insieme a Marco Baldini la trasmissione radiofonica Viva Radio2 , artefice del rilancio radiofonico di Rai Radio 2, e durante la quale il conduttore sfoggia le sue doti di cantante, imitatore ed intrattenitore. Dal 2003 ad oggi sono stati pubblicati anche 4 CD che raccolgono il meglio del programma radiofonico. È stato inoltre pubblicato un DVD dal nome Fiorello e Baldini visti da dietro che raccoglie video inediti sul suo programma Viva Radio2. I due programmi radiofonici più recenti sono Viva Radio 2 e la sua versione estiva Viva Sdraio 2. Il programma è andato in onda anche in versione televisiva su Rai 1 nel 2008 dopo il telegiornale della sera.

Ha lavorato anche per Sky, ma il 14 novembre 2011 Fiorello torna in Rai con un nuovo programma dal titolo “Il più grande spettacolo dopo il weekend” (ispirato alla canzone “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang” dell’amico Lorenzo Jovanotti).  La trasmissione è andata in onda per 4 puntate su Rai 1. La prima puntata ha registrato ottimi risultati, con 10 milioni di telespettatori e quasi il 40% di share. I dati, già straordinari, migliorano ulteriormente nella seconda puntata (con oltre 12 milioni di telespettatori e quasi il 43% di share), nella terza (quasi 12 milioni di telespettatori e oltre il 43% di share) e, infine, nella quarta e ultima puntata (quasi 14 miloni di telespettatori e oltre il 50,23%).

 

Se questa pagina di MondoMobileWeb ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, canale @mondomobileweb di Telegram, Google+ e iscriviti alla newsletter per ricevere tante informazioni e consigli utili! Se vuoi accettiamo anche una piccola donazione.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus