Vodafone, il servizio “Rete Sicura” ha bloccato più di 130 mila virus su smartphone e tablet


vodafoneVodafone Italia annuncia i primi risultati di Rete Sicura, il servizio ideato per proteggere la navigazione internet direttamente sulla rete. In meno di 6 mesi, la piattaforma “intelligente” di Vodafone filtra 16,7 Terabyte al giorno di traffico dati prodotto dagli oltre 500 mila utenti attivi in Italia su rete mobile. Grazie ai database delle minacce informatiche forniti da Kaspersky Lab e Symantec, Rete Sicura ha permesso fino ad oggi di intercettare oltre 130 mila virus e programmi indesiderati su smartphone e tablet. Tra questi: Trojan (53%) e virus da Adware su sistema operativo Android (14%) e Windows (10%). Con il Parental Control, il servizio a tutela della navigazione dei propri figli, è stato possibile bloccare l’accesso a oltre 3 milioni di siti e contenuti web a rischio, social network (71%), loghi e suonerie (7%), contenuti pornografici (6%).

I risultati, riferiti ai primi 6 mesi di attività, mostrano anche il generale apprezzamento dei Clienti verso Rete Sicura, con il 75% degli utenti attivi che ha dichiarato di apprezzare il servizio. Rispetto alle funzionalità del prodotto, i Clienti dichiarano di preferire la navigazione protetta (85%) e il Parental Control (70%). Il dato complessivo è riconducibile all’immediatezza e alla semplicità di utilizzo del servizio: compatibile con tutti i principali sistemi operativi in commercio, Rete Sicura agisce in completa autonomia e, dunque, senza la necessità di installare software o di eseguire configurazioni. Inoltre, non influisce sulla durata delle batterie e sull’utilizzo di smartphone, tablet e PC.

Il vertiginoso aumento del traffico dati – stimato in Italia per oltre 250 milioni di terabyte di traffico prodotto – è causa di una crescente esposizione ai rischi presenti sulla rete. Lo dimostrano i numeri: 40 su 100 sono gli utenti di internet vittime di crimini informatici. Si assiste così ad una crescita significativa dei tentativi di furto di beni economici: il 90% dei furti d’identità riscontrati dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni riguarda infatti i dati di pagamento elettronico e l’home banking. Tra le piattaforme più a rischio si trovano quelle dei social network, dove si nasconde il 97% dei malware presenti in rete. Si tratta, in tutti i casi, di fenomeni in deciso aumento. Soprattutto sul versante del mobile, dove il numero di minacce per smartphone e tablet è cresciuto di 50 volte nell’ultimo anno.

Per andare incontro alla crescente esigenza di navigare in sicurezza, e a conferma dell’impegno ad offrire la miglior esperienza di utilizzo della rete, Vodafone ha ideato Rete Sicura. L’investimento per realizzare la piattaforma si integra nel piano da 900 milioni di euro sostenuto ogni anno da Vodafone per lo sviluppo di tecnologie, reti, infrastrutture e piattaforme evolute.

Comunicato Stampa

 

Se questa pagina di MondoMobileWeb ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, canale @mondomobileweb di Telegram, Google+ e iscriviti alla newsletter per ricevere tante informazioni e consigli utili! Se vuoi accettiamo anche una piccola donazione.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus