3 Italia presenta un nuovo video per festeggiare i suoi 10 anni! Auguri H3G!

MondoPress    20 settembre 2013 22:08    Commenti disabilitati su 3 Italia presenta un nuovo video per festeggiare i suoi 10 anni! Auguri H3G!

h3gIl 3 marzo 2003, 3 Italia ha iniziato la sua avventura nel mondo delle TLC mobili lanciando,  per  prima  al  mondo,  i  servizi  di  comunicazione  mobile  di  terza generazione  con  tecnologia  UMTS.

Nata da un primo nucleo di 23 professionisti giovani e coraggiosi, 3 Italia si é sempre  distinta  per  il  suo  approccio  innovativo  e  pionieristico  che  le  ha permesso di raggiungere diversi primati: dopo il lancio dell’UMTS, nel 2004 ha introdotto  la  prima  formula  “tutto  incluso”,  seguita  nel  2006  dal  lancio  della prima TV Digitale Mobile DVB-H al mondo (trasmettendo i Mondiali di calcio in Germania),  dalla  prima  offerta  commerciale  HSDPA  e  dalla  prima  chiavetta Internet ricaricabile per accedere al Web in banda larga mobile.

Questo è il spot di 3 Italia dedicato ai suoi 10 anni:

 

3 Italia è stato il primo operatore ad aver puntato sulla banda larga mobile come driver di crescita, sviluppando servizi e prodotti tipici del Web 2.0 specifici per la mobilità ma  accessibili  al  mercato  di massa.  Tra  il 2007  e  il  2009,  grazie  agli accordi siglati con i big player del Web, 3 Italia ha lancia il primo pacchetto di servizi  Internet  per  cellulari  3G, oltre a  diversi “social-phone” che  integrano  in  un unico oggetto personale e tascabile tutte le applicazioni più popolari del Web (Facebook, Twitter, Youtube e Skype). Nel  due  anni  successivi,  3  Italia  accelera  ancora  nell’innovazione  e  nello sviluppo dell’infrastruttura di rete. Nel 2010 “3” lancia una gamma di prodotti Wi-Fi  di  nuova  generazione  e  offerte  dedicate  al  mondo  dei  tablet  e  degli smartphone per rendere Internet in mobilità ancora più accessibile al mercato di massa.  L’anno  seguente  l’azienda  si  aggiudica  per  305 milioni  di  euro  il  25%  delle  frequenze  LTE  messe  a  gara  dal  governo  italiano  e  avvia  un  piano biennale da 1 miliardo per potenziare ulteriormente la propria rete e dare il suo contributo alla riduzione del digital divide e allo sviluppo del Paese.

Oggi 3 Italia dispone di una copertura del 93% della popolazione e di una rete all’avanguardia,  che  le  ha  permesso  di  ottenere  sul  fronte  dei  servizi  Internet mobile  veloce  a  42 mega  un primato  sul mercato  nazionale  collegando  l’83% italiani in oltre 4.100 comuni.Nel 2012 l’azienda lancia i suoi servizi di Internet veloce con tecnologia 4G LTE con l’obiettivo di estendere la copertura a 100 mega alle principali aree urbane e a una serie di località in digital divide entro la fine di quest’anno. Tutto  questo  é  stato  possibile  grazie  al  supporto  di  Hutchison  Whampoa, azionista di riferimento di “3”, che ha investito in Italia più di 10 miliardi di euro, il più cospicuo investimento estero diretto nel nostro Paese dai tempi del piano Marshall.

Il testo è tratto dal comunicato stampa di 3 Italia su 10 anni di H3G di Marzo 2013, il video è tratto da Youtube dal canale ufficiale di 3 Italia. Si aspettano le novità di Ottobre 2013 se saranno migliori o peggiori rispetto alle precedenti. Nell’attesa vi ricordiamo che le offerte estive All In di 3 Italia per i clienti ricaricabili scadono il 30 Settembre 2013.

Auguri 3 Italia!

 

Se questa pagina di MondoMobileWeb ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, canale @mondomobileweb di Telegram, Google+ e iscriviti alla newsletter per ricevere tante informazioni e consigli utili! Se vuoi accettiamo anche una piccola donazione.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus